Alta pressione sull'Italia: nessun cambiamento fino a inizio anno

Per molti giorni avrermo tempo stabile con assenza di piogge, nebbie e smog in aumento al Nord

| Redatto da Anna Maria Girelli Consolaro e Rino Cutuli

Per tutto il resto della settimana l’alta pressione occuperà gran parte dell’Europa, proteggendo anche la nostra Penisola dall’arrivo di perturbazioni atlantiche e da irruzioni di aria fredda di origine polare. L’anticiclone garantirà condizioni meteo stabili, con una prevalenza di tempo soleggiato, anche se non mancheranno un po’ di nuvole, ma con piogge quasi del tutto assenti. La vera protagonista sarà la nebbia presente in molte aree del Nord. Le temperature, mercoledì ancora piuttosto basse al Sud, nei giorni successivi sono previste in rialzo, con valori anche oltre la norma nelle aree soleggiate del Nord Italia, specie sulle Alpi. Il freddo si farà sentire soltanto nelle ore notturne e mattutine e nelle aree grigie e nebbiose.

Le previsioni per le prossime ore.

Alta pressione sull'Italia: nessun cambiamento fino a inizio anno | NEWS METEO.IT

Foto iStock/Getty Images

Venerdì al Sud, in Sicilia e su Marche meridionali, Abruzzo, Molise e gran parte del Lazio tempo in prevalenza soleggiato, salvo alcuni banchi nuvolosi lungo il basso Adriatico, su Calabria meridionale, nord e ovest della Sicilia. Nel resto del Centro e al Nord cielo in prevalenza nuvoloso con nuvolosità più compatta e associata a locali pioviggini tra Liguria orientale e nord della Toscana. In Val Padana e sulle coste dell’alto Adriatico cieli grigi a causa di nebbie o strati bassi persistenti. Tra sera e notte tendenza a rasserenamenti nelle zone alpine, prealpine e all’estremo Nord-Est. Temperature in rialzo nei valori minimi al Nord e sulla Toscana, senza grandi variazioni nei valori massimi. Venti generalmente deboli. L’ultimo fine settimana dell’anno trascorrerà all’insegna del tempo stabile in tutto il Paese. Nella maggior parte delle regioni, infatti, prevarrà il cielo sereno o poco nuvoloso. Da segnalare una maggiore nuvolosità nella giornata di sabato lungo il medio e basso Adriatico, tra Calabria e Sicilia e sulla Sardegna. Sulla Val Padana e sull’alto Adriatico il cielo resterà spesso grigio a causa della persistenza di nebbie o di strati bassi. Le temperature si manterranno al di sopra della norma, specialmente nelle aree soleggiate e in montagna. Questa situazione di sostanziale staticità potrebbe proseguire fino intorno all’1 o 2 gennaio. Si tratta di una tendenza ancora incerta: vi invitiamo quindi a seguire i prossimi aggiornamenti.

Alta pressione sull'Italia: nessun cambiamento fino a inizio anno | NEWS METEO.IT

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette