Allarme della WMO: livelli di CO2 mai così alti

Nel 2015 livelli record di anidride carbonica in atmosfera. Secondo l'Organizzazione Meteorologica Mondiale stiamo vivendo una nuova era del clima

| Redatto da Meteo.it

Il livello globale medio di CO2 nell'atmosfera nel 2015 ha oltrepassato il limite simbolico delle 400 parti per milione per la prima volta nella storia. Il livello di anidride carbonica anche nel 2016 ha fatto registrare nuovi record, complice il potente episodio di El Nino. 
E' la WMO, l'Organizzazione Meteorologica Mondiale, a lanciare l'allarme nel Bollettino annuale del Gas Serra. 
Negli scorsi mesi abbiamo già parlato del superamento di questa soglia simbolica, ma si trattava di record mensili isolati, come ad esempio il record registrato nell'emisfero meridionale nel maggio del 2016. Non è mai successo perima d'ora che la media annuale globale si mantenesse sopra questa soglia. Pensate che dalla fine dell’ultima era glaciale fino all'inizio dell'era industriale l'anidride carbonica atmosferica è rimasta stabile a 278 ppm ed ora il livello è aumentato fino a superare la soglia simbolica di 400ppm.



Una
nuova era climatica - L' Organizzazione Meteorologica Mondiale ha lanciato l'allarme anche per l'anno in corso: anche nel 2016, anno candidato a salire ai primi posti tra gli anni più caldi della storia, le concentrazioni di CO2 si manterranno globalmente sopra le 400 parti per milione. Ma non è tutto. "Potrebbe andarve avanti così anche per diverse generazioni"- spiega la WMO.

Allarme della WMO: livelli di CO2 mai così alti | NEWS METEO.IT

L'impennata della concentrazione di anidride carbonica nell'atmosferà è stata sicuramente favorita dall'episodio del Nino che, nato nel 2015, ha avuto pesanti effetti anche sul 2016: la siccità nelle regioni tropicali ha ridotto la capacità di assorbimento di CO2 di foreste, vegetazione e oceani, che normalmente sono capaci di assorbire la metà delle emissioni di CO2

Allarme della WMO: livelli di CO2 mai così alti | NEWS METEO.IT

Il segretario generale della WMO Petteri Taalas ha affermato che "nonostante l'ottimismo che ha accompagnato l'Accordo di Parigi alla COP21, siamo spettatori di una nuova era del cambiamento climatico". Sì perchè "l'evento di El Nino è finito, ma i cambiamenti climatici restano". 

"La vera problematica, alla base anche del riscaldamento globale - continua - è il livello di anidride carbonica nell'aria. Solo agendo sulle emissioni di CO2 potremo mantenere l'anomalia delle temperature al di sotto dei 2°C rispetto all'era pre-industriale." L'utilizzo di energie rinnovabili, la Green Economy e lo sviluppo sostenibile sembra quindi il percorso da intraprendere. 

Allarme della WMO: livelli di CO2 mai così alti | NEWS METEO.IT

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette