Meteo Italia. Venerdì forte maltempo e rischio nubifragi al Sud

Piogge anche su parte del Centro. Stabile al Nord, ma peggiora dalla sera

| Redatto da Meteo.it

Nelle prossime ore la circolazione ciclonica posizionata tra le nostre Isole Maggiori continuerà ad insistere generando instabilità con rovesci e temporali anche intensi e - spostandosi lentamente verso nord - allargherà la sua influenza anche alle regioni centrali italiane, portando un peggioramento verso Abruzzo, Marche e Lazio. Tra venerdì sera e sabato la nuvolosità si addenserà anche al Nord, accompagnata da piogge soprattutto sulle regioni nord-orientali. Domenica questa circolazione comincerà ad attenuarsi, mentre una nuova perturbazione in arrivo dalla Francia raggiungerà il Nordovest, risultando probabilmente più attiva sul Piemonte e sulla Liguria.

Meteo Italia. Venerdì forte maltempo e rischio nubifragi al Sud  | NEWS METEO.IT

Previsioni meteo per venerdì. Al Nord e in Toscana giornata ancora soleggiata con nuvole in aumento a fine giornata e alcune piogge in arrivo poi in serata in Emilia Romagna e nella notte anche su Venezie e Lombardia. Molto nuvoloso o coperto nel resto d’Italia con numerosi rovesci o temporali anche di forte intensità tra il nord della Calabria, la Basilicata e la Puglia. Tempo instabile ma con rovesci più localizzati su medio Adriatico e Isole. Su Lazio e Campania fenomeni solo sporadici, ma con rischio di rovesci e temporali tra sera e notte. Temperature massime in lieve calo sul medio e basso Adriatico e in Sardegna, per lo più senza variazioni di rilievo altrove. Valori in generale compresi tra 18 e 25°C. Ancora ventoso per venti di Tramontana sul Ligure e di Scirocco al Centro-sud con venti fino a forti sullo Ionio e sul basso Adriatico.

Meteo Italia. Venerdì forte maltempo e rischio nubifragi al Sud  | NEWS METEO.IT

Foto iStock/Getty Images

Per la giornata di venerdì 5 ottobre, la Protezione Civile ha emesso l'allerta arancione di moderata criticità per rischio idraulico su Basilicata (Basi-E2, Basi-C, Basi-E1) e Calabria (Versante Jonico Settentrionale, Versante Jonico Centro-settentrionale, Versante Jionico Centro-meridionale, Versante Jonico Meridionale, Versante Tirrenico Meridionale); per rischio temporali su Calabria (Versante Jonico Settentrionale, Versante Jonico Centro-settentrionale, Versante Jionico Centro-meridionale, Versante Jonico Meridionale, Versante Tirrenico Meridionale) e Puglia (Salento, Bacini del Lato e del Lenne); per rischio idrogeologico su Basilicata (Basi-E2, Basi-C, Basi-E1), Calabria (Versante Jonico Settentrionale, Versante Jonico Centro-settentrionale, Versante Jionico Centro-meridionale, Versante Jonico Meridionale, Versante Tirrenico Meridionale), Puglia (Salento, Bacini del Lato e del Lenne) e Sardegna (Bacini Flumendosa - Flumineddu, Gallura).

È stata emessa anche l'allerta gialla di ordinaria criticità sulle seguenti regioni italiane:

- ordinaria criticità per rischio idraulico su Calabria (Versante Tirrenico Centro-settentrionale, Versante Tirrenico Settentrionale, Versante Tirrenico Centro-meridionale), Puglia (Bacini del Lato e del Lenne), Sardegna (Bacini Flumendosa - Flumineddu, Gallura), Sicilia (Sud-Orientale, versante ionico, Nord-Orientale, versante ionico, Nord-Orientale, versante tirrenico e isole Eolie, Centro-Settentrionale, versante tirrenico, Nord-Occidentale e isole Egadi e Ustica, Sud-Occidentale e isola di Pantelleria, Centro-Meridionale e isole Pelagie, Sud-Orientale, versante Stretto di Sicilia, Bacino del Fiume Simeto);

- ordinaria criticità per rischio temporali su Abruzzo (Bacini Tordino Vomano, Marsica, Bacino Basso del Sangro, Bacino dell'Aterno, Bacino del Pescara, Bacino Alto del Sangro), Basilicata (Basi-D, Basi-E2, Basi-A2, Basi-A1, Basi-B, Basi-C, Basi-E1), Calabria (Versante Tirrenico Centro-settentrionale, Versante Tirrenico Settentrionale, Versante Tirrenico Centro-meridionale), Lazio (Bacino del Liri, Bacini Costieri Sud, Roma, Bacini Costieri Nord), Puglia (Puglia Centrale Bradanica, Basso Ofanto, Puglia Centrale Adriatica, Tavoliere - bassi bacini del Candelaro, Cervaro e Carapelle, Gargano e Tremiti, Basso Fortore, Sub-Appennino Dauno), Sicilia (Sud-Orientale, versante ionico, Nord-Orientale, versante ionico, Nord-Orientale, versante tirrenico e isole Eolie, Centro-Settentrionale, versante tirrenico, Nord-Occidentale e isole Egadi e Ustica, Sud-Occidentale e isola di Pantelleria, Centro-Meridionale e isole Pelagie, Sud-Orientale, versante Stretto di Sicilia, Bacino del Fiume Simeto);
- ordinaria criticità per rischio idrogeologico su Basilicata (Basi-D, Basi-A2, Basi-A1, Basi-B), Calabria (Versante Tirrenico Centro-settentrionale, Versante Tirrenico Settentrionale, Versante Tirrenico Centro-meridionale), Molise (Frentani - Sannio - Matese, Alto Volturno - Medio Sangro, Litoranea), Puglia (Puglia Centrale Bradanica, Basso Ofanto, Puglia Centrale Adriatica, Tavoliere - bassi bacini del Candelaro, Cervaro e Carapelle, Gargano e Tremiti, Basso Fortore, Sub-Appennino Dauno), Sardegna (Campidano, Bacino del Tirso, Bacini Montevecchio - Pischilappiu, Logudoro, Iglesiente), Sicilia (Sud-Orientale, versante ionico, Nord-Orientale, versante ionico, Nord-Orientale, versante tirrenico e isole Eolie, Centro-Settentrionale, versante tirrenico, Nord-Occidentale e isole Egadi e Ustica, Sud-Occidentale e isola di Pantelleria, Centro-Meridionale e isole Pelagie, Sud-Orientale, versante Stretto di Sicilia, Bacino del Fiume Simeto). 
In Veneto permane la situazione di criticità locale legata alla frana della Busa del Cristo oggetto di monitoraggio.

Meteo Italia. Venerdì forte maltempo e rischio nubifragi al Sud  | NEWS METEO.IT

Previsioni meteo per sabato. Il vortice di bassa pressione traslerà verso nord, posizionandosi sull'alto Tirreno. Tempo in miglioramento all'estremo Sud con parziali schiarite tra la Sicilia e il Sud della Calabria, prevarranno le nuvole nel resto d’Italia con rischio di rovesci sparsi e locali temporali ancora sull'alto Ionio e in Puglia, nel settore tra bassa Toscana e Lazio e nel nord della Sardegna. Piogge sparse o locali rovesci tra Veneto orientale e Friuli Venezia Giulia, piogge più deboli e isolate possibili in Campania, nel resto del Centro, su Emilia, alta Toscana, Alpi centro-occidentali e al mattino anche sulla pianura lombarda e dell’alto Piemonte. Temperature massime in calo al Nord e sul settore tirrenico, lievi rialzi possibili su Abruzzo, basso Adriatico e Isole. Venti ancora da moderati a forti sul medio e alto Tirreno, in Sardegna e di Scirocco tra basso Adriatico e alto Ionio.

Meteo Italia. Venerdì forte maltempo e rischio nubifragi al Sud  | NEWS METEO.IT

Ultime news

Le news più lette