Meteo Italia. Ultima decade di ottobre con nuove piogge e un calo delle temperature

A metà della prossima settimana i valori massimi si porteranno in alcuni casi anche sotto le medie

| Redatto da Flavio Galbiati

La tendenza meteo dal 21 al 30 ottobre

L’ultima decade di ottobre inizierà con una situazione a livello europeo caratterizzata da un’ampia area di alta pressione sul settore nord-occidentale del continente, estesa fino a parte dell’Europa centrale. Questa struttura costituirà un blocco nei confronti del flusso di perturbazioni atlantiche e ciò favorirà l’arrivo dall’Est Europeo di nuclei di aria più fresca e instabile diretti verso il Mediterraneo centrale. Già nella giornata di domenica 21 quindi le nostre regioni del Centro-Sud potrebbero essere interessate da nubi e precipitazioni, anche temporalesche. Gran parte del Nord invece rimarrebbe ai margini di questa area di instabilità. Nelle successive giornate di lunedì 22 e martedì 23 l’instabilità insisterà al Sud e in Sicilia, ma le piogge a tratti potranno insistere anche sulle regioni del medio versante adriatico. Queste stesse zone vedranno anche un calo termico. A metà settimana le correnti sull’Italia si disporranno temporaneamente da nord, dando luogo ad un’ulteriore diminuzione delle temperature, che si porteranno su valori anche inferiori alle medie del periodo. Le precipitazioni resterebbero concentrate soprattutto al Centro-Sud, ma con una breve fase perturbata anche al Nordest e in Emilia Romagna. L’evoluzione per il fine settimana 26/28 ottobre e per i giorni seguenti si presenta al momento molto incerta; i dati attuali non permettono infatti di ipotizzare uno scenario che abbia un significativo grado di affidabilità. Al momento però sembra poco probabile il passaggio ad una situazione anticiclonica e quindi con prevalenza di tempo stabile.

IdA: < 60

La tendenza meteo dal 21 al 30 ottobre

Foto iStock/Getty Images

Ultime news

Le news più lette