Meteo Italia. Due perturbazioni in rapida sequenza: la prima giovedì

Nuovo affondo di aria artica a partire dal weekend: il clima tornerà ovunque decisamente invernale

| Redatto da Judith Jaquet e Rino Cutuli

La tendenza

Nella seconda parte della settimana sono attese altre due perturbazioni. La prima di queste (la n.4) attraverserà velocemente le nostre regioni nella giornata di giovedì, mentre quella successiva (la n.5) sarà molto più incisiva e verrà accompagnata da forti precipitazioni e un nuovo deciso rinforzo dei venti. Quest’ultimo sistema nuvoloso verrà accompagnato da un vortice di bassa pressione che ne rallenterà il transito favorendo contemporaneamente il richiamo di aria molto fredda di origine artica con conseguente crollo termico durante il fine settimana.

Leggi qui le previsioni aggiornate per le prossime ore.

Nella giornata di giovedì è atteso il passaggio di una veloce perturbazione atlantica, la numero 4 del mese: la nuvolosità andrà aumentando sin dal mattino al Centro-nord, sulla Campania e sulla Sardegna risultando più compatta all’estremo Nordest, nelle regioni centrali tirreniche, in Umbria e sulla Sardegna occidentale dove saranno possibili alcune piogge sparse. In serata locali piogge raggiungeranno anche la Campania. Possibili deboli nevicate lungo al barriera alpina occidentale e dalla sera su tutto l’arco alpino e in Valle D’Aosta localmente fino al fondovalle. Qualche debole nevicata sarà possibile lungo l’Appennino centrale oltre 1400 metri. Temperature minime in diminuzione sensibile soprattutto al Centro-sud e sulla Sicilia, massime in diminuzione al Sud, in lieve rialzo nelle regioni centrali e sulla Sardegna . Venti in intensificazione, localmente forti sud-occidentali al Centro-sud. La parte finale della settimana vedrà un’altra fase di maltempo associata alla perturbazione numero 5 più intensa della precedente i cui effetti dovrebbero riguardare in termini di precipitazioni marginalmente il Nordest, più direttamente le regioni centrali e la Sardegna nella giornata di venerdì, il Sud e la Sicilia nella giornata di sabato. L’aria più fredda che segue la perturbazione si riverserà su tutto il Paese nel fine settimana determinando un calo delle temperature più sensibile nella giornata di domenica quando il clima risulterà decisamente invernale anche al Centro-sud.

La tendenza

Ultime news

Le news più lette