Violente inondazioni hanno colpito l'Argentina. Ancora in atto l'allerta meteo per Buenos Aires

Sale ad oltre 50 il bilancio delle vittime. Ventimila persone sono state evacuate

Ancora in attivo l'allerta meteo per il Centrosud della provincia di Buenos Aires

Violente inondazioni hanno colpito l’Argentina: sale ad oltre 50 il numero delle vittime nella provincia di Buenos Aires. Ventimila gli evacuati a causa delle piogge torrenziali che hanno messo in ginocchio la capitale e tutta la zona circostante. Al momento è ancora in atto l’allerta meteo emanato dal Servizio Meteorologico Nazionale argentino per la zona centromeridionale della provincia di Buenos Aires con possibili accumuli di pioggia localmente fino a 100 mm. La presidente argentina Cristina Fernandez de Kirchner, in un comunicato diffuso dalla Casa Rosada, sede della presidenza a Buenos Aires, ha annunciato ''tre giorni di lutto nazionale'' in tutto il Paese. Toccante il messaggio del Papa, che "incoraggia le istituzioni civili ed ecclesiastiche e le persone di buona volontà portare gli aiuti necessari". Ad essere maggiormente colpiti sono stati mercoledì il Nord e l’Ovest di Buenos Aires; nella notte tra mercoledì e giovedì poi la violenta tempesta si è spostata verso Sudest, raggiungendo l’intensità massima a La Plata.

Ancora in attivo l'allerta meteo per il Centrosud della provincia di Buenos Aires

Altre news

Sembra che la primavera arriverà in ritardo di un mese

Anonmalie termiche dell'ultima settimana di marzo

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette