Planet Ocean

Can we imagine a film that would change the way people look at the ocean? Can we explain simply, to everyone, the greatest natural mystery of our planet? And lastly, can we help our children believe in a better and more sustainable world tomorrow?

Questa è la sfida di una nuova avventura cinematografica firmata dal fotoreporter francese Yann Arthus-Bertrand e dal regista Michael Pitiot, e creato in collaborazione con OMEGA, il film-documentario Planet Ocean è stato proiettato per la prima volta all'Earth Summit 2012, che si è tenuto lo scorso giugno a Rio de Janeiro. Creato allo scopo di sensibilizzare il pubblico sugli oceani, inducendolo a considerare concetti quali conservazione e gestione come responsabilità che devono essere condivise da tutti gli abitanti del pianeta, il film-documentario, della durata di 90 minuti, tratta dei problemi che affliggono le acque del pianeta, dall'inquinamento alla pesca non sostenibile, e fa ricorso ad alcune tra le figure più prestigiose della cinematografia aerea e subacquea, dell'oceanografia e della biologia.

Planet Ocean, doppiato per l’edizione italiana da Luca Mercalli, presenza fissa del programma TV "Che tempo che fa", verrà distribuito in Italia a partire dal 24 Aprile.

Yann Arthus-Betrand ha dichiarato: “Quando OMEGA mi ha presentato il progetto Planet Ocean, ho accettato subito: era arrivato il momento di cominciare ad approfondire il problema, di illustrare e denunciare i pericoli che stanno minacciando gli oceani e quindi anche il nostro Pianeta. Questo documentario non vuole fare la morale a nessuno, ma piuttosto aumentare la consapevolezza di tutti”. Yann Arthus-Bertrand ha anche annunciato che Planet Ocean sarà disponibile gratuitamente per tutte le organizzazioni non governative interessate, affinché il documentario raggiunga la più ampia fascia di pubblico possibile.

Planet Ocean cerca di spiegare alcuni dei più grandi misteri naturali del nostro pianeta, in modo da renderli comprensibili ed accessibili a tutti: per questo cerca soprattutto di convincere i più giovani che un mondo sostenibile non è solo una prospettiva auspicabile, ma anche una realtà possibile. Il documentario coniuga riprese aeree mozzafiato con immagini del mondo sottomarino, con una composizione delle scene sorprendente e una sequenza di informazioni e osservazioni raccolte da oceanografi e biologi, che la voce narrante incatena. In chiusura, il film si rivolge a coloro che possono, con le loro scelte, fare in modo di regolamentare la pesca ed incentivare lo sviluppo dei mercati locali, con un occhio alla protezione dell'Artico dalla speculazione petrolifera e navale.

Il marchio OMEGA da diverso tempo è associato agli oceani del pianeta e s'impegna per la tutela della loro salute e conservazione.
Tara Expeditions, fondazione nata quasi dieci anni fa, organizza missioni scientifiche ed educative con la goletta Tara, un tempo appartenuta, e in origine battezzata Seamaster, dal famoso Sir Peter Blake. Gli esperti scientifici della fondazione e le conoscenze da loro accumulate nel corso delle precedenti spedizioni hanno contribuito alla realizzazione del film.

A seguire una carrellata delle immagini mozzafiato tratte dal film-documentario.

Planet Ocean - Previsioni | METEO.IT
Planet Ocean - Previsioni | METEO.IT
Planet Ocean - Previsioni | METEO.IT
Planet Ocean - Previsioni | METEO.IT
Planet Ocean - Previsioni | METEO.IT
Planet Ocean - Previsioni | METEO.IT
Planet Ocean - Previsioni | METEO.IT
Planet Ocean - Previsioni | METEO.IT
Planet Ocean - Previsioni | METEO.IT

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette