I ghiacciai andini custodiscono la Stele di Rosetta del clima

Secondo le ricerche condotte dall'Università dell'Ohio, pubblicata dalla rivista Science, il ghiacciaio Quelccaya, nelle Ande peruviane, custodirebbe l'analogo della Stele di Rosetta per il clima. Due carote di ghiaccio sono state prelevate dalla calotta glaciale del ghiacciaio e analizzando le stratificazioni si è potuti risalire alla storia del clima degli ultimi 1800 anni alle latitudini tropicali. Nella composizione chimica del ghiaccio sono registrati gli eventi che hanno contribuito ai cambiamenti climatici: è possibile distinguere gli strati più chiari, causati dalla neve accumulata nelle stagioni umide, dagli strati più scuri, sintomo di stagioni secche. Persino il fenomeno de El Nino sarebbe "letto" nelle carote di ghiaccio: è stato possibile, infatti, ricostruire la temperatura superficiale delle acque del Pacifico.
Le due carote di ghiaccio sono conservate nei freezer in modo da preservarle per il futuro, la calotta da cui sono state prelevate ha raggiunto ormai l'estensione minima degli ultimi 6000 anni.

Foto ANSA - Il ghiacciaio Quelccaya, sulle Ande peruviane (fonte: Lonnie Thompson, Courtesy of Ohio State University)

I ghiacciai andini custodiscono la Stele di Rosetta del clima - Previsioni | METEO.IT

Altre notizie:

Alluvione alle Mauritius

Ue, il riciclo del vetro supera il 70%

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette