Cosa fare in caso di incendi

Il vademecum del Corpo Forestale dello Stato su come comportarsi davanti a un rogo

La bella stagione è purtroppo il periodo fertile per la propagazione degli incendi, che amplificano la loro portata man mano che le temperature aumentano. Il caldo secca il terreno e basta un mozzicone di sigaretta lanciato incautamente per scatenare roghi di vaste proporzioni che, oltre a costituire un pericolo per l’incolumità pubblica, danneggiano il nostro patrimonio naturale.
Ecco una serie di consigli su come comportarsi in caso di incendi. 
Se si avvista un rogo, anche di piccole dimensioni, occorre chiamare il 1515, il numero di emergenza ambientale del Corpo forestale dello Stato, gratuito e attivo tutti i giorni 24 ore su 24. Ogni cittadino può segnalare la presenza di incendi o di piromani.

Cosa fare in caso di incendi - Previsioni | METEO.IT

Foto iStock/Getty Images

VADEMECUM CONTRO I ROGHI

Quando si effettua la chiamata al 1515 per l'avvistamento di un incendio: 
- mantenere la calma e parlare con chiarezza; 
- indicare con precisione la località, il Comune e la Provincia in cui ricade l'area che sta bruciando; 
- riferire se sono presenti persone già impegnate nello spegnimento; 
- non riagganciare fino a che l'operatore non abbia recepito il messaggio. 
 
Se possibile fornire ulteriori informazioni, come: 
- l'entità del fumo: fumo leggero, colonna decisa di fumo, più fumi, fumi poco visibili, colore del fumo; 
- la presenza di abitazioni civili, di tralicci ad alta tensione, di strade e ferrovie; 
- le strade utilizzabili da mezzi di soccorso e dai mezzi meccanici; 
- il tipo di vegetazione e bosco: incolti, pascoli, pinete, querceti, macchia mediterranea, ecc. 
 
Cosa fare in caso di incendio
- tentare di spegnere il fuoco solo se si tratta di un principio di incendio e se si ha una via di fuga, tenendo le spalle al vento e battendo le fiamme con un ramo verde fino a soffocarle; 
- non sostare in luoghi sovrastanti l'incendio o in aree verso le quali soffia il vento; 
- non attraversare la strada invasa dal fumo o dalle fiamme; 
- non parcheggiare lungo le strade di accesso al luogo dell'incendio per non ostacolare il passaggio dei mezzi di soccorso; 
- se il traffico è fermo non mettersi in coda e cerca di tornare indietro; 
- mettere a disposizione riserve d'acqua ed eventuali attrezzature. 
- attraversare il fronte del fuoco dove è meno intenso e passa dalla parte già bruciata; 
- stendersi a terra dove non c'è vegetazione incendiabile, cospargersi di acqua o coprirsi di terra; 
- difendersi dal fumo respirando con un panno bagnato sulla bocca; 
- se ci si trova sulla spiaggia immergersi in acqua e non tentare di recuperare gli affetti personali (auto, moto, tende o bagagli); 
- se ci si trova in casa, segnalare la propria presenza e sigillare porte e finestre con carta adesiva e panni bagnati; 
- se ti trovi in automobile non abbandonarla, chiudi i finestrini e il sistema di ventilazione e segnalare la propria presenza con il clacson e con i fari.
 
(fonte Corpo Forestale dello Stato)

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette