2013: un buon inizio per le risorse idriche

I primi 50 giorni del 2013 mostrano tutta un'altra faccia rispetto all'analogo periodo del 2012 riguardo il problema della siccità.

I primi 50 giorni del 2013 mostrano tutta un’altra faccia rispetto all’analogo periodo del 2012 riguardo il problema della siccità. Il ricordo della gravità della situazione all’inizio del 2012 è ancora vivo, specialmente per quel che riguarda il Nord e le regioni centrali tirreniche. I dati evidenziavano, infatti, un grave deficit al Centronord, soprattutto sulle regioni settentrionali dove si contava appena la metà delle precipitazioni previste nel periodo.
Lo scenario che si presenta, invece, all’inizio del 2013 induce a pensare in maniera più ottimistica, specie nei confronti del settore dell’agricoltura e, in generale, della salute dei bacini idrici e della vegetazione. Finora le precipitazioni segnano un surplus del 57% a livello nazionale, rispetto alla media climatica calcolata sull’ultimo trentennio (1981-2010). Le anomalie risultano positive in tutto il territorio, anche se distribuite in maniera non omogenea. In particolare spiccano le anomalie al Centro (+72%) e al Sud (+60%), ma è notevole anche quel +40% al Nord se confrontato con un’analoga anomalia, ma di segno contrario, osservata nel 2012 (Fig.1).
Questa abbondanza di precipitazioni è stata determinata dal transito di ben 17 perturbazioni (10 a gennaio e 7 a febbraio fino al giorno 20), per un totale di 34 giorni perturbati su 50, con una media, quindi, di due giorni piovosi su tre, che confermano una fase meteorologica altamente dinamica cominciata già alla fine del 2012.

Fig.1 - Confronto anomalie piogge fra i primi 50 giorni di 2013 e 2012

2013: un buon inizio per le risorse idriche - Previsioni | METEO.IT

altre notizie:

Ciclone in Madagascar

Soffocati dalla plastica

Le città influenzano il clima anche a chilometri di distanza

L'asteroide che ha "sfiorato" la Terra

Resti di meteorite sugli Urali

Nel discorso di Obama anche i cambiamenti climatici

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette