Previsioni meteo Zurigo

Previsioni del tempo per Zurigo per oggi, domani ed i prossimi 3 giorni

  • Notte
    00:00
    Sereno/Nebbia
    2°C
    -
    0mm
    0%
    15.2Km/h
    Debole
    Assente
    99%
    Umidità
    969 hPa
    Pressione
  • Mattina
    06:00
    Sereno
    10°C
    -
    0mm
    0%
    9.6Km/h
    Debole
    Alto
    79%
    Umidità
    968 hPa
    Pressione
  • Pomeriggio
    12:00
    Nuvoloso con pioggia debole
    21°C
    0.2mm
    30%
    5.6Km/h
    Debole
    Alto
    56%
    Umidità
    967 hPa
    Pressione
  • Sera
    18:00
    Sereno
    14°C
    -
    0mm
    0%
    9.4Km/h
    Debole
    Assente
    95%
    Umidità
    966 hPa
    Pressione
  • Notte
    00:00
    Sereno/Nebbia
    3°C
    -
    0mm
    0%
    13.4Km/h
    Debole
    Assente
    100%
    Umidità
    967 hPa
    Pressione

IL TEMPO IN EUROPA

SITUAZIONE ED EVOLUZIONE

Dal punto di vista meteorologico il continente europeo e' diviso grossolanamente in tre parti: a ovest e ad est due aree perturbate e instabili, separate da una zona di alta pressione che presenta i massimi valori sui Paesi nordici. L'instabilita' con conseguente sviluppo di temporali in maniera diffusa fra i Paesi dell'est e i Balcani e' determinata da una vasta e blanda saccatura in prolungamento alla Russia all'interno della quale sopravvive un vortice in quota in lento moto retrogrado dall'Ucraina verso la Romania. I sistemi nuvolosi che, invece, interessano i Paesi occidentali, si muovono nell'ambito di un'altra vasta saccatura che si trova a ridosso delle coste atlantiche, e che continuera' a causare maltempo su Penisola Iberica, parte della Francia e Isole Britanniche, tendera' a muoversi molto lentamente verso est. In queste circostanze la configurazione vagamente 'a omega' della circolazione atmosferica verra' in qualche modo 'strozzata' piano piano sul punto debole dell'alta pressione, ossia quello che risiede sul Mediterraneo centrale, isolando in tal modo l'anticiclone sul Nord Europa dove il clima continuera' ad essere relativamente mite e stabile. Nel corso della prossima settimana, in seguito all'esaurimento definitivo delle residue correnti instabili orientali e all'indebolimento dell'alta pressione, sul continente dominera' la scena la saccatura che dai Paesi occidentali tendera' a guadagnare sempre piu' terreno verso est col proprio carico di piogge abbondanti. In particolare, gli accumuli piu' significativi, si registreranno fra Penisola Iberica, Francia, Svizzera e regioni nord-occidentali italiane. A meta' settimana questa fase verra' accompagnata da calde correnti sahariane che determineranno una notevole impennata delle temperature fra il Sud Italia, la Grecia, i Balcani meridionali e in generale l'area del Mediterraneo orientale e del Mar Nero.

Cambia località