LE NEWS IN TEMPO REALE 24 ORE SU 24. VIDEO, CRONACA, TELEVISIONE, SPORT, MOTORI, VIAGGI

Nuovi telescopi per catturare immagini di galassie lontane 12.000 milioni di anni luce

Grazie a nuovi telescopi ad alta potenza, gli scienziati sono in grado di verificare le previsioni di base riguardanti la formazione delle galassie. Fra i più noti c'è l'ALMA Observatory nel nord del Cile e i telescopi gemelli Keck a Manua Kea alle Hawaii

| Redatto da Meteo.it

Guardare da vicino le galassie più lontane ora si può. Per molti anni il processo di formazione di una galassia è stato studiato dagli scienziati attraverso un approccio teorico. In particolare si analizzavano i gas che, dopo un processo di raffreddamento, condensazione e frammentazione, finivano per collassare e formare una stella. Più generazioni di stelle, poi, formavano una galassia. Nel corso del tempo alla teoria si è aggiunto il progresso tecnico che ha permesso di superare le semplici simulazioni numeriche e di osservare meglio i fenomeni spaziali. I più importanti cambiamenti sono stati portati dai grandi osservatori: Il telescopio Hubble della Nasa, i telescopi gemelli Keck a Manua Kea (Hawaii) e il più recente Osservatorio Alma (acronimo di Atacama Large Millimeter/submillimeter Array) nel nord del Cile.

L'osservatorio astronomico di Manua Kea, nelle Hawaii

Alla ricerca di nuove galassie

Strumenti avanzatissimi che hanno consentito agli astronomi di intercettare e studiare la luce di alcune galassie a 12mila milioni di anni luce dal nostro pianeta. Con l'arrivo del telescopio Alma è stato possibile ottenere risultati impensabili che hanno permesso di individuare con estrema precisione sia la grandezza che la forma delle zone nelle quali si originano le stelle. Alma capta la luce a longitudini invisibili all'occhio umano permettendo agli scienziati di creare mappe basate sui fasci luminosi emessi dal carbonio ionizzato dall'interno della galassia. Dati che dimostrano le enormi possibilità dei nuovi telescopi di scoprire e analizzare in dettaglio i progenitori delle galassie come la nostra.

Ultime news

Le news più lette