LE NEWS IN TEMPO REALE 24 ORE SU 24. VIDEO, CRONACA, TELEVISIONE, SPORT, MOTORI, VIAGGI

Smog: non è bastato il vento, qualità dell'aria ancora scadente in Val Padana

Torino resta la città più inquinata, il Pm10 è rimasto su valori doppi rispetto al limite anche a causa del fumo degli incendi scoppiati nelle zone alpine tra Cuneo e canavese

| Redatto da Meteo.it

Non è bastato il vento del weekend a spazzare via lo smog: nella giornata di domenica 29 i livelli medi di Pm10 sono rimasti oltre la soglia limite in molte zone della Val Padana. Superata la soglia dei 50 microgrammi per metro cubo ad esempio a Vercelli (69 µg/m³), Vigevano (68 µg/m³), Pavia (57 µg/m³), Lodi (52 µg/m³), Padova (72 µg/m³), Vicenza (66 µg/m³), Venezia (69 µg/m³), Verona (53 µg/m³) e Ferrara (56 µg/m³). La città più inquinata resta Torino dove il Pm10 resta quasi doppio rispetto al valore limite con una media giornaliera di 96 µg/m³. Sicuramente nel corso del weekend il particolato atmosferico è diminuito per l'arrivo del vento ma l'insistere degli incendi tra Piemonte e Lombardia ha peggiorato la qualità dell'aria nelle zone investite dal fumo sprigionato dai roghi.

Smog: non è bastato il vento, qualità dell'aria ancora scadente in Val Padana | NEWS METEO.IT

Ultime news

Le news più lette