LE NEWS IN TEMPO REALE 24 ORE SU 24. VIDEO, CRONACA, TELEVISIONE, SPORT, MOTORI, VIAGGI

Smog in aumento: Pm10 già oltre la soglia limite

A Torino il particolato atmosferico supera già i 120 microgrammi per metro cubo a causa del fumo degli incendi in Valsusa

| Redatto da Meteo.it

Come previsto i livelli delle polveri sottili sono tornati di nuovo oltre la soglia limite per la salute umana. Già in molte città del Nord si superano i 50 microgrammi per metro cubo a causa della stabilità atmosferica e della presenza dell'alta pressione che mantiene schiacciati al suolo gli inquinanti atmosferici, che si accumulano giorno dopo giorno. Le centraline APRA a Torino e Vercelli hanno segnato livelli di PM10 più elevati che altrove, con concentrazioni di 123 µg/m³ e 132 µg/m³, probabilmente a causa del fumo dei vasti incendi in Valsusa che ancora ristagna su buona parte della regione. A Milano sono stati registrati 51 µg/m³, a Pavia e Lodi 56 µg/m³, 61 µg/m³ a Vigevano, a Venezia 24 µg/m³, a Vicenza 29 µg/m³.

Smog in aumento: Pm10 già oltre la soglia limite | NEWS METEO.IT

La situazione sta peggiorando a causa dell'insistenza dell'alta pressione che sta facendo riemergere alla lunga gli stessi problemi relativi con il ritorno di nebbia e livelli di smog in aumento.

Come mai?
Quando la colonna d'aria sopra la nostra testa esercita un peso maggiore, come capita appunto nelle giornate di alta pressione, l'umidità e le tante particelle contenute nell'atmosfera vengono premute verso il basso e costrette a rimanere concentrate in prossimità del suolo, dove quindi inevitabilmente la qualità dell'aria, giorno dopo giorno, peggiora.

Allarme inquinamento: ecco gli agenti atmosferici che possono migliorare la situazione

Smog in aumento: Pm10 già oltre la soglia limite | NEWS METEO.IT

Ultime news

Le news più lette