Previsioni meteo 4 marzo 2015

Venerdì tregua. Sabato nuovo maltempo su Nord e medio Tirreno

Redatto da RedazioneIl 4 marzo 2016
Prima di abbandonare definitivamente la nostra Penisola la perturbazione numero 1 di marzo venerdì porterà ancora un po’ di instabilità al Sud e medio versante adriatico, mentre nel resto d’Italia il tempo sarà tutto sommato buono e caratterizzato da temperature in crescita. La tregua però non durerà molto perché già sabato giungerà sull’Italia una nuova intensa perturbazione (la numero 2 di marzo) accompagnata da piogge che nel corso del giorno bagneranno gran parte delle nostre regioni, con il rischio di veri e propri nubifragi in Liguria e sulle pianure del Nord mentre le zone alpine verranno nuovamente imbiancate da abbondanti nevicate. Domenica, nell’attraversare la nostra penisola, la perturbazione numero 2 di marzo porterà specie al Centrosud altre piogge e altre nevicate, comunque meno diffuse e in generale meno intense rispetto al giorno precedente. Nel corso del fine settimana al Centronord caleranno anche le temperature a causa delle correnti fredde al seguito della perturbazione, mentre al Sud soffieranno venti decisamente più tiepidi e quindi le temperature rimarranno più gradevoli.
Previsioni meteo 4 marzo 2015
Previsioni per oggi
Nelle regioni del medio Adriatico e al Sud residue condizioni di instabilità atmosferica: nuvolosità variabile a tratti ancora intensa con le ultime locali precipitazioni lungo le coste del medio Adriatico, al Sud peninsulare e nord della Sicilia. Nel pomeriggio deciso miglioramento del tempo anche nel settore del medio Adriatico, ultime locali precipitazioni su Puglia, Basilicata, Calabria e nordest della Sicilia; anche in queste zone in serata è previsto un netto miglioramento. Nel resto del Paese cielo sereno o poco nuvoloso, con prime velature in arrivo al Nord, dove la nuvolosità tenderà ad intensificarsi soprattutto da questa sera. Nella notte tendenza peggioramento più deciso nelle regioni nord-occidentali con precipitazioni in rapida estensione a tutto il settore e in intensificazione. Neve su Alpi e Prealpi oltre 700/800 metri, ma con quota destinata ad abbassarsi ulteriormente sulle Alpi piemontesi. Venti moderati o localmente forti nord-occidentali al Sud e nelle Isole, Libeccio in intensificazione sul Mar Ligure. Temperature massime in rialzo su regioni di Nordest e gran parte delle regioni centrali, in diminuzione sul baso adriatico ed estremo Sud.
Previsioni per oggi
Previsioni per domani
Nelle regioni del medio versante Adriatico, al Sud e sulla Sicilia giornata soleggiata soprattutto al mattino e nuvolosità irregolare in transito durante il pomeriggio. Nel resto del Paese cielo da nuvoloso a coperto. Al Nord precipitazioni dapprima al Nordovest, Trentino Alto Adige e Alpi orientali, in estensione nella seconda parte della giornata al resto del settentrione. Al Centro precipitazioni isolate al mattino sulla Toscana, in estensione nel pomeriggio su Lazio e Umbria, in serata anche su Marche e Abruzzo. Nella notte piogge e rovesci raggiungeranno la Campania. Le precipitazioni risulteranno localmente intense tra Liguria centrale, Piemonte orientale, nord e ovest della Lombardia (fenomeni più abbonanti sulla fascia prealpina centro-orientale con accumuli anche superiori a 50 litri su metro quadro nelle 24 h); nel pomeriggio il rischio di intense precipitazioni si trasferirà tra Toscana, Emilia e regioni di Nordest. Non si escludono locali temporali nel settore centrale Tirrenico tra pomeriggio e sera.  La neve scenderà fino a 600/800 metri, ma localmente a quote inferiori (400/500 metri) tra il nord del Piemonte e il nord della Lombardia. Sull’Appennino settentrionale lo quota neve sarà a 1000/1200 metri in rialzo. Nevicate abbondanti: ad una quota superiore ai 1000 metri attesi anche 50 cm di neve. Venti meridionali in rinforzo su tutti i mari e sulla Penisola, da moderati a localmente forti con raffiche superiori ai 60 km/h. Temperature massime in diminuzione al Nord, più sensibile al Nordovest, in rialzo (anche fino a 5°C in più) al Centrosud e sulle Isole.
Previsioni per domani
Previsioni meteo 4 marzo 2015
Cambia località