MT_effemeridi_ MT_effemeridi_map MT_effemeridi_ MT_effemeridi_map MT_effemeridi_ MT_effemeridi_map MT_effemeridi_ MT_effemeridi_map MT_effemeridi_ MT_effemeridi_map MT_effemeridi_ MT_effemeridi_map MT_effemeridi_ MT_effemeridi_map MT_effemeridi_ MT_effemeridi_map MT_fenotipo_ MT_fenotipo_ MT_fenotipo_ MT_fenotipo_ MT_fenotipo_ MT_fenotipo_ Slice 1 TGCOM24 MT_mari_ MT_mari_map MT_mari_ MT_mari_map MT_mari_ MT_mari_map MT_mari_ MT_mari_map - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - Artboard 2 Copy Artboard 1 MT_uv_ MT_uv_ MT_uv_ MT_uv_ MT_uv_ MT_uv_ MT_uv_ MT_uv_ MT_uv_ MT_uv_ MT_uv_ MT_uv_ MT_uv_outline_ MT_uv_outline_ MT_uv_outline_ MT_uv_outline_ MT_uv_outline_ MT_uv_outline_ MT_uv_outline_ MT_uv_outline_ MT_uv_outline_ MT_uv_outline_ MT_uv_outline_ MT_uv_outline_ 01 MT_venti_map 01 01 01 01 01 MT_venti_map 01 01 01 01 01 MT_venti_map 01 01 01 01 01 MT_venti_map 01 01 01 01 01 MT_venti_map 01 01 01 01 01 MT_venti_map 01 01 01 01 01 MT_venti_map 01 01 01 01 01 MT_venti_map 01 01 01 01 01 MT_venti_map 01 01 01 01 01 MT_venti_map 01 01 01 01 01 MT_venti_map 01 01 01 01 01 MT_venti_map 01 01 01 01 01 MT_venti_map 01 01 01 01 01 MT_venti_map 01 01 01 01 01 MT_venti_map 01 01 01 01 01 MT_venti_map 01 01 01 01
LE NEWS IN TEMPO REALE 24 ORE SU 24. VIDEO, CRONACA, TELEVISIONE, SPORT, MOTORI, VIAGGI

Arte fra le nuvole

Nell'arte, le nubi sono espressione dei cambiamenti nella visione del mondo

| Redatto da Meteo.it

Si tratta di un aspetto a cui spesso prestiamo poca attenzione, ma le nubi svolgono un ruolo importante anche in ambito artistico. Le nuvole nell’arte hanno vissuto tantissime evoluzioni nel corso dei secoli, tanto da diventare dei veri e propri segnali dei cambiamenti di visione del mondo. Seguici in questo viaggio attraverso i secoli e scorri la gallery in fondo alla pagina per vedere alcuni esempi di come le nuvole sono cambiate nella storia dell'arte.

Nel Medioevo le nuvole venivano rappresentate in modo simbolico. Si pensi, ad esempio, al mosaico absidale della chiesa bizantina di Sant’Apollinare in Classe, a Ravenna, che risale a VI secolo dopo Cristo: qui le nuvole sono immerse in un cielo dorato, non sono realistiche e hanno lo scopo di indicare la separazione tra il livello terreno e quello superiore e immateriale del cielo.
Bisognerà aspettare le opere di Giotto perché l’arte riscopra, tra il 1.200 e il 1.300, il colore blu del cielo e una forma più naturale delle nuvole, simili a bambagia. La rivoluzione operata da Giotto è fondamentale, e anche negli autori che seguiranno le nuvole saranno sempre più gonfie e numerose. Tuttavia, l’arte rinascimentale continua a concentrarsi sulla figura dell’uomo, considerata il centro dell’universo.
Furono Leonardo Da Vinci e il tedesco Albrecht Dürer, tra la seconda metà del 1.400 e l’inizio del 1.500, i primi a dedicarsi allo studio delle nuvole e alla loro rappresentazione realistica.

Tra il 1.500 e il 1.600 la storia dell’arte vive l’epoca del manierismo e del barocco: le nuvole, sempre più teatrali e vorticose, sono la cornice di spettacolari ascensioni al cielo. Siamo in piena controriforma: la Chiesa romana introduce un ferreo controllo delle opere da parte delle autorità religiose locali, viene messo al bando qualsiasi soggetto profano o licenzioso e i cieli si fanno cupi e incombenti.
Il 1.700, epoca dell’illuminismo, porta grandi cambiamenti: cresce la fiducia nel futuro e si diffonde uno sguardo più sereno sulla vita. Anche nel mondo dell’arte tornano i colori chiari e luminosi, con una prevalenza di bianco, rosa e celeste. Le nubi sono maestose, eppure tanto leggere da sembrare fatte di zucchero filato.

La svolta vera e propria, però, arriva con l’Ottocento: le nuvole diventano protagoniste della pittura. L’inglese John Constable è tra i primi a dedicarsi al loro studio: le sue opere sono la dimostrazione di una profonda conoscenza della natura, che diventa come una nuova divinità. Constable studia le nubi in ogni dettaglio, e lo fa dipingendo all’aperto per cogliere anche la loro forma più sfuggente e le mutazioni della luce. La sua arte rappresenterà un fondamentale punto di riferimento per i pittori naturalisti del XIX secolo. 
L’affermarsi del romanticismo segna un dominio di cieli cupi e tempestosi, espressione del pensiero romantico stesso: sono le «inquiete tenebre e lunghe» di foscoliana memoria, simbolo di una natura misteriosa e talvolta violenta, la cui potenza distruttiva attrae irresistibilmente l’uomo. L’impressionismo, poi, libererà le nubi dal loro significato strettamente simbolico per tornare a rappresentarle nella concretezza del loro continuo modificarsi: gli impressionisti, attraverso le nuvole, ci parlano dell’istante che fugge e che deve essere catturato. Le loro nubi sono talmente reali e precise da renderne possibile una distinzione in cumuli, strati, cirri e altri tipi di nuvole.
Tale precisione realistica si perderà presto: le avanguardie del Novecento stravolgeranno completamente le nuvole, tingendole di mille colori innaturali come fa Emil Nolde, o trasformandole in oggetti surreali come nelle opere di Magritte.

Scorri la gallery
: guarda come sono cambiate le nuvole nella storia dell'arte!

Basilica di Sant'Apollinare in Classe, Ravenna, VI secolo d.C.
Basilica di Sant'Apollinare in Classe, Ravenna, VI secolo d.C.
Giotto, L'Ascensione. Basilica superiore di San Francesco ad Assisi, 1303-1305
Giotto, L'Ascensione. Basilica superiore di San Francesco ad Assisi, 1303-1305
Albrecht Dürer, 1498 circa
Albrecht Dürer, 1498 circa
Correggio, Annunciazione della Vergine. Cupola del Duomo di Parma, 1526-1530 circa
Correggio, Annunciazione della Vergine. Cupola del Duomo di Parma, 1526-1530 circa
Federico Barocci, Annunciazione. Santa Maria degli Angeli, Assisi, 1592-1596
Federico Barocci, Annunciazione. Santa Maria degli Angeli, Assisi, 1592-1596
John Constable. Studio di Nuvole, 1821
John Constable. Studio di Nuvole, 1821
Caspar David Friedrich, 1830
Caspar David Friedrich, 1830
René Magritte, 1960
René Magritte, 1960

Previsione

Fase di forte maltempo

Fase di forte maltempo

Giovedì rischio di piogge molto intense e di temporali: in 48 ore la pioggia di un mese

cronaca italia

Torna la neve

Torna la neve

Abbondanti nevicate su tutto l'arco alpino: fino a un metro di neve a quote alte

Ultime news

Le news più lette