LE NEWS IN TEMPO REALE 24 ORE SU 24. VIDEO, CRONACA, TELEVISIONE, SPORT, MOTORI, VIAGGI

Meteo Italia. Veloce e intensa perturbazione in arrivo: tra domenica e lunedì torna la pioggia

Venti in deciso rinforzo. Ricambio della massa d'aria e calo delle temperature

| Redatto da Meteo.it

La tendenza

L'Italia è ancora nella morsa dell'alta pressione, che ha portato un lungo periodo di caldo anomalo e assenza di piogge. La stabilità atmosferica è responsabile, in questi giorni, di un grave peggioramento della qualità dell'aria: da oltre una settimana in Val Padana i livelli di PM10 sono oltre la soglia limite per la salute umana.  Sabato nubi basse o banchi di nebbia soprattutto su Pianura Padana, alto Adriatico e al mattino anche nelle valli tra Toscana e Umbria, e sulle pianure della Puglia. Nel resto del Nord cielo inizialmente poco nuvoloso, ma con tendenza ad aumento della nuvolosità nel corso della giornata. In serata prime deboli e isolate piogge o pioviggini sulla Liguria centro-orientale, in estensione nella notte a Emilia occidentale, Lombardia e Trentino Alto Adige.

Leggi qui le previsioni aggiornate per le prossime ore.



Domenica il passaggio della perturbazione numero 4 darà luogo a precipitazioni sin dal mattino su quasi tutte le regioni settentrionali (ad esclusione dell?estremo Nordovest) e ad un peggioramento del tempo nel corso della giornata anche sulle regioni centrali e sulla Campania. Nel pomeriggio piogge e temporali interesseranno soprattutto le regioni di Nordest, l?est e il sud della Lombardia, le regioni del Centro, in estensione a fine giornata anche al Sud. Dal pomeriggio nel frattempo si assisterà ad un miglioramento con ampie schiarite nelle regioni di Nordovest. Neve sulle Alpi centro-orientali e in Alto Adige con limite delle nevicate in brusco abbassamento da metà giornata anche sotto i 1500 metri di quota. Le temperature massime saranno in calo sensibile nelle Alpi, al Nordest, nelle regioni centrali tirreniche e sulla Sardegna. Venti in sensibile rinforzo, soffieranno da moderati a forti nord-occidentali, fino a burrascosi tra la Sardegna, il basso Tirreno e la Sicilia; episodi di Foehn al Nordovest con raffiche fino a 80/100 km/h tra Sardegna e basso Tirreno. Moto ondoso in aumento con mari ad ovest della Penisola fino ad agitati. A inizio settimana gli ultimi effetti della perturbazione si manifesteranno soprattutto su regioni adriatiche e Sud dove il tempo resterà molto instabile e ventoso. Da martedì osserveremo un generale miglioramento con l?espansione da ovest dell?alta pressione. Fino a martedì il clima resterà particolarmente fresco e ventoso soprattutto sulle regioni orientali e meridionali, in seguito anche qui, come nelle regioni occidentali, registreremo un nuovo e sensibile aumento delle temperature.

La tendenza

Ultime news

Le news più lette