Meteo Italia. Variabilità protagonista e temperature inferiori alla media

Correnti fresche sull'Italia: alta pressione ancora lontana dal Bel Paese, il tempo resta variabile su molte regioni

| Redatto da Meteo.it

Le correnti relativamente fresche che stanno causando condizioni di tempo instabile in molte regioni, continueranno a lambire la nostra penisola anche nei prossimi giorni, ma con effetti un po’ più marginali rispetto alle ultime ore. Martedì e mercoledì saranno più che altro le regioni meridionali a risentire dell’instabilità, mentre al Centro-Nord prevarrà il sole. Giovedì, invece, qualche temporale interesserà parte del Nord-Ovest. Da venerdì il graduale avvicinamento del promontorio anticiclonico nord-africano riporterà condizioni sempre più stabili.

Meteo Italia. Variabilità protagonista e temperature inferiori alla media | NEWS METEO.IT

Previsioni meteo per martedì. Domani prevalenza di tempo soleggiato al Centro-Nord e in Sardegna, a parte un po’ di nubi sui monti e inizialmente anche in Piemonte e sulle regioni del medio Adriatico. Locali piogge in mattinata fra Marche e Abruzzo.
Nubi più compatte sulle altre regioni, con possibili isolate piogge e temporali, più insistenti fra Puglia centro-meridionale, BasilicataCalabria, rilievi campani e nord-est della Sicilia. Temperature massime in leggero rialzo al Nord, nelle regioni tirreniche e sulle Isole, in lieve calo al Sud. Venti da deboli a moderati settentrionali al Centro-Sud e sull'alto Adriatico.

Per la giornata di domani, martedì 26 giugno, la Protezione Civile ha emesso l'allerta gialla sulle seguenti regioni:
- ordinaria criticità per rischio temporali su Basilicata (Basi-E2, Basi-E1), Calabria (Versante Jonico Settentrionale, Versante Jonico Centro-settentrionale, Versante Jionico Centro-meridionale, Versante Tirrenico Centro-settentrionale, Versante Tirrenico Settentrionale, Versante Jonico Meridionale, Versante Tirrenico Centro-meridionale, Versante Tirrenico Meridionale), Puglia (Puglia Centrale Bradanica, Puglia Centrale Adriatica, Salento, Bacini del Lato e del Lenne) e Sicilia (Nord-Orientale, versante ionico, Nord-Orientale, versante tirrenico e isole Eolie, Centro-Settentrionale, versante tirrenico).
- ordinaria criticità per rischio idrogeologico su Basilicata (Basi-E2, Basi-E1), Calabria (Versante Jonico Settentrionale, Versante Jonico Centro-settentrionale, Versante Jionico Centro-meridionale, Versante Tirrenico Centro-settentrionale, Versante Tirrenico Settentrionale, Versante Jonico Meridionale, Versante Tirrenico Centro-meridionale, Versante Tirrenico Meridionale), Puglia (Puglia Centrale Bradanica, Puglia Centrale Adriatica, Salento, Bacini del Lato e del Lenne) e Veneto (Alto Piave).
Come specifica il bollettino della Protezione Civile, l'ordinaria criticità (allerta gialla) per rischio idrogeologico nella zona Vene-A è limitata al comune di Perarolo di Cadore (BL), dove permane la situazione di criticità legata alla frana della Busa del Cristo, oggetto di monitoraggio da parte degli uffici della Regione del Veneto - Direzione Protezione Civile e Polizia Locale.

Meteo Italia. Variabilità protagonista e temperature inferiori alla media | NEWS METEO.IT

Foto iStock/Getty Images

Previsioni meteo per mercoledì. Insistono isolati rovesci fra Puglia, Basilicata, Calabria e, al mattino, anche su entroterra abruzzese-molisano e nel Messinese. Prevalenza di tempo stabile e soleggiato nel resto del Paese, a parte i consueti annuvolamenti sui monti. Temperature quasi ovunque in leggero aumento, ma ancora inferiori alla norma in molte zone del versante adriatico e al Sud. Venti ancora moderati di Maestrale al Centro-Sud.

Meteo Italia. Variabilità protagonista e temperature inferiori alla media | NEWS METEO.IT

Ultime news

Le news più lette