LE NEWS IN TEMPO REALE 24 ORE SU 24. VIDEO, CRONACA, TELEVISIONE, SPORT, MOTORI, VIAGGI

Meteo Italia. Niente piogge e caldo anomalo almeno fino al 20 ottobre

Alta pressione africana sull'Italia: situazione bloccata con nebbie in intensificazione e smog in aumento

| Redatto da Anna Maria Girelli Consolaro e Rino Cutuli

La tendenza

Il fine settimana risulterà all'insegna del sole e del caldo fuori stagione: l’ulteriore rinforzo dell’alta pressione di matrice africana determinerà un ulteriore, lieve aumento delle temperature con valori che si porteranno diffusamente al di sopra delle medie stagionali. L’anomalia risulterà più marcata al Nord e nelle regioni tirreniche dove la differenza rispetto alla norma potrà essere nell’ordine di 5-6 gradi. Le zone più calde saranno l’Emilia, le regioni centrali tirreniche e la Sardegna dove si potranno raggiungere punte di 26-27 gradi. Quella di sabato sarà dunque una giornata senza piogge e con clima decisamente mite. Anche domenica il tempo sarà prevalentemente soleggiato in tutto il Paese con cielo per lo più sereno. Da segnalare tuttavia la presenza di foschie dense e banchi di nebbia nella notte e al primo mattino sulle pianure del Nord, lungo i litorali dell’alto Adriatico, in Toscana e in Umbria. Le nebbie risulteranno localmente più fitte e in dissolvimento molto graduale nel corso della giornata sulla Val Padana orientale e lungo i litorali tra Veneto ed Emilia Romagna. Temperature stazionarie o in ulteriore, lieve aumento, generalmente comprese tra 22 e 25 gradi, ma con punte fino a 26-27 nelle regioni centrali tirreniche e sulla Sardegna. Venti localmente moderati dai quadranti settentrionali, su basso Adriatico e Mar Ionio.

Leggi qui le previsioni aggiornate per le prossime ore.

Per la prima parte della prossima settimana non si prevede alcuna variazione significativa rispetto a quanto vissuto nel weekend. Il tempo resterà dunque ancora generalmente stabile e soleggiato, salvo la presenza di nebbie a banchi nelle ore più fresche del giorno in Val Padana, lungo i litorali dell’alto Adriatico, nelle valli del Centro. Questa fase anomala proseguirà almeno fino al 20 ottobre. Il clima resterà eccezionalmente mite per il periodo, con le temperature che si manterranno sensibilmente al di sopra della media stagionale. Al momento, infatti, non si intravede alcuno sblocco significativo della circolazione atmosferica appena descritta.

La tendenza

Ultime news

Le news più lette