Meteo Italia. Martedì qualche precipitazione sulle Alpi e sul versante tirrenico

Clima freddo al Nord per l'afflusso di venti orientali. Più mite al Centro-Sud

| Redatto da Giovanni Dipierro e Anna Maria Girelli Consolaro

La tendenza meteo

La circolazione di bassa pressione che ieri ha interessato molte zone del Centro-sud, sabato si sposterà sulla Grecia allontanandosi anche dalle regioni meridionali; durante il fine settimana sull’Italia osserveremo un moderato rialzo della pressione atmosferica e pertanto il nostro Paese non verrà interessato da vere e proprie perturbazioni. La prossima settimana, invece, si preannuncia nuovamente molto variabile e movimentata a causa del ritorno delle correnti atlantiche. In seno a tali correnti si muoveranno veloci altre perturbazioni: la n. 7 di gennaio, molto debole, lambirà l’Italia tra la seconda parte di domenica e la giornata di lunedì con scarsi effetti, essenzialmente concentrati al Centro-Sud.

Leggi qui le previsioni aggiornate per le prossime ore.

Lunedì, in particolare, avremo una giornata con cielo ovunque irregolarmente nuvoloso. A tratti non mancheranno le schiarite, più ampie in Valle d’Aosta e nel Triveneto. Nel corso della giornata saranno possibili locali piogge sulla Campania, in estensione verso sera anche a Basilicata e Puglia centrale. Dalla sera tendenza a locali e deboli precipitazioni tra Liguria di Levante e alta Toscana, nella notte su gran parte delle regioni centrali tirreniche e nell’ovest della Sardegna. Al Nord dalla sera la nuvolosità si intensificherà ovunque, con precipitazioni più probabili nella notte nel settore alpino, nel nord del Piemonte e in Valle d’Aosta, nevose a tratti fino ai fondovalle. Non si esclude la possibilità di qualche fiocco di neve fino a quote molto basse nelle restanti regioni settentrionali. Le temperature saranno in ulteriore diminuzione al Nord, dove i valori diurni difficilmente andranno oltre i 4-5 gradi. Una lieve diminuzione è attesa anche nelle regioni centrali. Nella giornata di martedì è atteso il veloce passaggio di un’altra perturbazione atlantica (la n. 8 del mese), la quale darà luogo a precipitazioni nelle zone alpine, in Valle d’Aosta (nevose, a tratti ancora fino al fondo valle), e nelle regioni tirreniche. Le temperature tenderanno a rialzare nelle regioni adriatiche e nei settori ionici della Penisola. Venti da ovest in sensibile rinforzo, soffieranno anche forti su mari e regioni di Ponente, con rischio di mareggiate lungo le coste tirreniche. Anche il resto della settimana si preannuncia molto ventoso, con un clima relativamente mite soprattutto al Centro-Sud.

La tendenza meteo

Ultime news

Le news più lette