LE NEWS IN TEMPO REALE 24 ORE SU 24. VIDEO, CRONACA, TELEVISIONE, SPORT, MOTORI, VIAGGI

Meteo Italia. Martedì piogge abbondanti e rischio nubifragi sul medio Adriatico e al Sud

La neve cadrà in Appennino fino a 800-900 metri. Venti burrascosi da nord-est con raffiche a 90-100 km/h

| Redatto da Meteo.it

Il vortice di bassa pressione che si è formato con l’arrivo della perturbazione numero 3 di novembre si muove lentamente verso sud-est, allontanandosi definitivamente solo nel fine settimana. La sua presenza porterà ancora maltempo, anche di stampo invernale, in molte regioni. Le correnti fredde di origine artica infatti danno luogo ad un ulteriore calo delle temperature al Centro-sud, con nevicate localmente abbonanti sull'Appennino centrale. La ventilazione resterà intensa, con raffiche fino a 100 km/h, e con importanti effetti sul moto ondoso dei mari, che risultano molto mossi o agitati. In questo contesto gran parte del Nord, specie il Nordovest, resterà ai margini del maltempo perché lambito da una zona di alta pressione in rinforzo sull'Europa centrale e che garantirà condizioni di tempo sicuramente più stabile.

Meteo Italia. Martedì piogge abbondanti e rischio nubifragi sul medio Adriatico e al Sud | NEWS METEO.IT

Previsioni meteo per martedì. Al Nord tempo in miglioramento, salvo delle piogge residue in Romagna. Al Centro-sud cielo molto nuvoloso o coperto con precipitazioni sul settore adriatico dalla Romagna verso sud, nelle zone interne, sul settore tirrenico a partire dal basso Lazio. Rovesci o temporali nel nordest della Sardegna, sul basso Tirreno e tra alto Ionio e Puglia. Neve residua su Appennino emiliano romagnolo anche a 600 metri, nevicate sul settore centrale tra Marche, Abruzzo e Molise a partire da 800-900 metri del nord delle Marche fino a 1300-1500 metri del Molise. Sui monti della Sardegna neve intorno ai 1000 metri. Tra sera e notte marcato peggioramento nel settore del medio Adriatico tra Marche, Abruzzo, Molise e nord della Puglia con fenomeni anche forti, nevosi a quote fino ai 1200-1500 metri, con forti venti da nord-est. Saranno possibili bufere di neve sul settore centrale dell’Appennino. Dalla sera tendenza ad estensione delle piogge anche tra bassa Toscana e Lazio. Venti in rotazione antioraria, ancora forti di Bora sul medio e alto Adriatico, di Tramontana in Liguria, venti forti di Scirocco nel canale di Otranto e sul basso Adriatico. Venti anche burrascosi con raffiche a 60-100 km/h.

Meteo Italia. Martedì piogge abbondanti e rischio nubifragi sul medio Adriatico e al Sud | NEWS METEO.IT

Previsioni meteo per mercoledì. Su gran parte del Nord cielo inizialmente sereno o poco nuvoloso con tendenza ad un nuovo aumento della nuvolosità nel pomeriggio al Nordest, sulle basse pianure e in Liguria; insiste un cielo da nuvoloso a molto nuvoloso al Centro-sud: al mattino fenomeni ancora piuttosto intensi e insistenti sul medio Adriatico specie tra Marche e Abruzzo con neve all'interno fino a 1400-1600 metri, rovesci nell'est della Sardegna, in Calabria e nel sud-ovest della Sicilia Nel pomeriggio fenomeni ancora intensi tra le Marche e l’Abruzzo, instabile nelle Isole e al Sud soprattutto nel settore ionico dove rovesci o temporali diverranno più frequenti in serata e in risalita nella notte verso Puglia e Basilicata. Temperature minime in lieve calo al Nord, con valori localmente vicini allo zero al Nordovest, massime stabili o in lieve rialzo. Giornata molto ventosa con venti ancora forti di Bora su medio e alto Adriatico e di Tramontana in Liguria e Sardegna, specie nell'Isola con raffiche di 70-90 km/h.

Ultime news

Le news più lette