MT_effemeridi_ MT_effemeridi_map MT_effemeridi_ MT_effemeridi_map MT_effemeridi_ MT_effemeridi_map MT_effemeridi_ MT_effemeridi_map MT_effemeridi_ MT_effemeridi_map MT_effemeridi_ MT_effemeridi_map MT_effemeridi_ MT_effemeridi_map MT_effemeridi_ MT_effemeridi_map MT_fenotipo_ MT_fenotipo_ MT_fenotipo_ MT_fenotipo_ MT_fenotipo_ MT_fenotipo_ Slice 1 TGCOM24 MT_mari_ MT_mari_map MT_mari_ MT_mari_map MT_mari_ MT_mari_map MT_mari_ MT_mari_map - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - Artboard 2 Copy Artboard 1 MT_uv_ MT_uv_ MT_uv_ MT_uv_ MT_uv_ MT_uv_ MT_uv_ MT_uv_ MT_uv_ MT_uv_ MT_uv_ MT_uv_ MT_uv_outline_ MT_uv_outline_ MT_uv_outline_ MT_uv_outline_ MT_uv_outline_ MT_uv_outline_ MT_uv_outline_ MT_uv_outline_ MT_uv_outline_ MT_uv_outline_ MT_uv_outline_ MT_uv_outline_ 01 MT_venti_map 01 01 01 01 01 MT_venti_map 01 01 01 01 01 MT_venti_map 01 01 01 01 01 MT_venti_map 01 01 01 01 01 MT_venti_map 01 01 01 01 01 MT_venti_map 01 01 01 01 01 MT_venti_map 01 01 01 01 01 MT_venti_map 01 01 01 01 01 MT_venti_map 01 01 01 01 01 MT_venti_map 01 01 01 01 01 MT_venti_map 01 01 01 01 01 MT_venti_map 01 01 01 01 01 MT_venti_map 01 01 01 01 01 MT_venti_map 01 01 01 01 01 MT_venti_map 01 01 01 01 01 MT_venti_map 01 01 01 01
LE NEWS IN TEMPO REALE 24 ORE SU 24. VIDEO, CRONACA, TELEVISIONE, SPORT, MOTORI, VIAGGI

Meteo Italia, Maggio 2017 caldo e siccitoso

La breve fase fredda e piovosa di inizio maggio non è stata in grado di contrastare l'andamento generale di questo 2017, sempre più caldo e più secco della norma

| Redatto da Simone Abelli

Maggio è stato, come aprile, un altro mese dai due volti, ancora una volta a causa della configurazione ad ampie ondulazioni delle correnti atmosferiche, molto sviluppate in senso meridiano con vasti promontori verso le alte latitudini intervallati da profonde saccature verso sud che hanno favorito diversi scambi di masse d’aria da un lato di origine polare/artica, dall’altro di origine sub-tropicale.
In particolare si sono contraddistinti due periodi: da un lato i primi 10 giorni, dall’altro lato i restanti 21 giorni. Durante la prima decade l’anomalia anticiclonica nord-atlantica, ereditata dal mese di aprile, ha determinato un tipo di circolazione di stampo invernale che ha tenuto aperto un varco a favore di perturbazioni accompagnate da masse d’aria molto fredda. Infatti, l’inizio del mese è stato piuttosto piovoso e freddo, specie al Centronord, con anche delle nevicate sulle Alpi di poco oltre i 1000 metri e temperature che, soprattutto al Nord, sono scese in alcuni casi verso i livelli tipici di febbraio.

► Primavera: mancano all'appello 20 miliardi di metri cubi d'acqua

Meteo Italia, Maggio 2017 caldo e siccitoso | NEWS METEO.IT

 

 

ANOMALIE MENSILI – MAGGIO 2017

 

TEMPERATURA (°C)

PRECIPITAZIONI

ITALIA

+0.8

-34%

Nordovest

+0.8

-24%

Nordest

+0.3

-25%

Centro

+1.1

-34%

Sud

+0.9

-49%

Sicilia

+0.5

-79%

Sardegna

+1.4

-98%

Anomalie di temperatura media e precipitazioni


Dopo il giorno 10 si è verificato un 
cambio repentino della circolazione atmosferica che ha visto la scomparsa dell’alta pressione nord-atlantica, sostituita da una depressione, e la risalita a più riprese verso il Mediterraneo e l’Europa del promontorio sub-tropicale, talvolta puramente nord-africano, talvolta in forma ibrida con componente medio-atlantica, il quale ha pompato in maniera più o meno efficace aria calda verso nord, in particolare verso le nostre regioni dove le temperature hanno subito un brusco balzo da valori inferiori a valori nettamente superiori alla norma. Questa situazione si è protratta fino alla fine del mese, temporaneamente disturbata dal passaggio di due perturbazioni (una fra il 19 e il 20, l’altra il 25), e caratterizzata da numerosi episodi di instabilità con temporali talvolta intensi e accompagnati anche da grandine. 

A conti fatti l’anomalia termica media di +0.8°C, che pone il mese di maggio al 10° posto fra i più caldi degli ultimi 60 anni, è comunque un dato notevole visto che la prima decade è trascorsa sotto la media con -0.8°C di anomalia. Si tenga presente il fatto che ben 7 di questi 10 mesi di maggio più caldi li troviamo dal 2000 in poi. La scarsità di precipitazioni ha riguardato in maniera più o meno pesante tutto il territorio con un’anomalia globale di -34%, ma con i valori più scarsi soprattutto sulle regioni tirreniche e sulle isole maggiori dove in alcuni casi non si sono verificate piogge, o al massimo si è avuto un solo giorno piovoso in tutto il mese. Nell’ambito della serie degli ultimi 60 anni si posiziona al 11° posto fra i mesi di maggio più siccitosi.

Ultime news

Le news più lette