Meteo Italia. Luglio prosegue tra alti e bassi

Alternanza di fasi instabili e rimonte dell'anticiclone, ma non si profilano ondate di caldo intense

| Redatto da Daniele Izzo

La tendenza meteo dal 15 al 25 luglio

L’alta pressione di matrice africana per qualche giorno sarà in grado di garantire sull'Italia condizioni di tempo stabile e caldo oltre la norma, più intenso nelle regioni del Centro-Sud e soprattutto nelle nostre due isole maggiori. Già da domenica 15  luglio, tuttavia, mostrerà i primi segnali di cedimento sul Nord Italia con il ritorno dei temporali e l’arrivo di aria un po’ più fresca.
Lunedì 16 l’anticiclone si ritirerà al Sud e di conseguenza assisteremo ad un probabile aumento dell’instabilità al Centro-Nord accompagnata anche da un calo delle temperature con il ritorno ad un caldo più normale e sopportabile. L’instabilità e un clima meno caldo sembrerebbero poi coinvolgere, martedì 17, anche le nostre regioni meridionali.
Nei giorni successivi, probabilmente fino a giovedì 19 o venerdì 20, la circolazione sull'Italia sarà dominata da correnti da nord-nordovest che, se da un lato manterranno le temperature su valori estivi in linea con le medie stagionali, dall'altro saranno all'origine su molte delle regioni italiane di una marcata instabilità con nuovi e diffusi episodi temporaleschi.
In seguito, nel weekend del 21-22 luglio, l’alta pressione potrebbe tornare a rinforzarsi sul Mediterraneo centrale e quindi sull'Italia, favorendo così un tempo estivo più stabile ma anche un po’ più caldo. Data la distanza temporale, l’evoluzione successiva resta ovviamente difficile da delineare. Tuttavia al momento non si intravedono intense ondate di caldo africano.

Ida: < 65

La tendenza meteo dal 15 al 25 luglio

Foto: iStock/Getty Images

Ultime news

Le news più lette