Meteo Italia. La prossima settimana si aprirà nel segno del gelo

Nella prima parte della settimana vivremo giornate di ghiaccio con neve fino in pianura e in costa: i fiocchi potranno spingersi fino a Roma e Napoli

| Redatto da Rino Cutuli

La tendenza meteo

Tra domenica e l’inizio della prossima settimana farà irruzione sull'Italia il Buran, una massa di aria gelida proveniente dalla lontana Siberia che investirà più direttamente il Centro-Nord del Paese. Il Buran, che in alcuni casi in Italia è stato nominato anche Burian, è un forte vento gelido, che soffia da nordest o est-nordest, accompagnato da freddo intenso in grado di originare vere e proprie tempeste di neve, e trae origine dal settore russo-siberiano, nei pressi del bassopiano sarmatico siberiano. Questo fiume di aria gelida di origine siberiana ha iniziato il suo viaggio verso il cuore dell’Europa: già nella giornata di venerdì sono stati registrati valori tra i -25 e i -30 gradi tra Finlandia e Russia.

L'ondata di gelo eccezionale raggiungerà anche l'Italia, dove le temperature subiranno un abbassamento molto brusco, scendendo su valori di oltre 10°C al di sotto della media stagionale, con minime fino a -10°C e massime intorno allo zero. Anche nel Bel Paese, dunque, si vivranno giornate di ghiaccio, ovvero con temperature che anche di giorno non supereranno lo zero, con probabili rischi per chi purtroppo vive in strada, ed enormi disagi per i trasporti e il settore agricolo.
A causa dei forti venti e del conseguente effetto wind chill, le temperature percepite potranno risultare addirittura nell’ordine di -10/-15°C, cioè di vari gradi al di sotto rispetto ai valori misurati dal termometro.
Lunedì l’aria gelida siberiana si propagherà ulteriormente a quasi tutto il nostro Paese, lasciando ai margini solo la Calabria e la Sicilia. Cielo molto nuvoloso con nevicate sparse e intermittenti fino in costa su Romagna, Marche, Abruzzo, Molise, Puglia centro-settentrionale, Basilicata e, al mattino, anche su Lazio e Campania, dove i fiocchi potranno spingersi fino in città a Roma e a Napoli. Saranno possibili deboli nevicate fino in costa anche sulla Sardegna nord-orientale. Su Calabria e nord della Sicilia il tempo sarà molto instabile con piogge e qualche rovescio, la neve arriverà oltre i 900-1000 metri, a quote più basse in Sila.
Al Nord e sulla Toscana cielo da poco nuvoloso a irregolarmente nuvoloso, ma senza precipitazioni di rilievo. Temperature in ulteriore generale sensibile diminuzione: clima gelido al Centro-Nord con temperature massime che quasi ovunque non andranno al di sopra dello zero. Le temperature notturne, soprattutto al Nord, potranno scendere fino a 6-10 gradi sotto lo zero. I venti soffieranno da moderati a forti da nord o nord-est al Centro-Sud e sull'alto Adriatico, di Tramontana in Liguria. Le raffiche potranno raggiungere gli 80-100 km/h tra la Venezia Giulia, Romagna, Marche e Appennino toscano.

Leggi qui le previsioni meteo per le prossime ore.

La tendenza meteo

Fino a mercoledì clima gelido in tutto il Centro-Nord e molto freddo anche al Sud.
Gran parte del Nord Italia e diverse località interne del Centro vivranno almeno 3-4 giornate di ghiaccio consecutive, cioè giorni in cui la colonnina di mercurio non salirà oltre lo zero neppure nelle ore più "calde" della giornata: si tratta di un evento di portata storica in questo periodo dell'anno, in cui l'inverno si avvia verso la fine.
Martedì ancora qualche debole residua nevicata fino in costa nelle regioni centrali adriatiche, fino a quote molto basse in Sardegna (100-400 metri), qualche pioggia su Calabria e Sicilia con neve oltre i 600-900 metri. Mercoledì ancora qualche precipitazione tra Calabria e Sicilia, nuvolosità un aumento nel resto del Paese a partire da Ovest. Dal pomeriggio, per l'avvicinarsi di una nuova perturbazione proveniente dall'Atlantico, prime deboli precipitazioni all'estremo Nord-Ovest in estensione e in intensificazione a fine giornata tra la sera e la notte a gran parte delle regioni centro-settentrionali. Neve fino in costa al Nord e fino in pianura su gran parte delle regioni centrali, anche lungo le coste su Toscana e Marche.

Meteo Italia. La prossima settimana si aprirà nel segno del gelo | NEWS METEO.IT

Previsione

Instabile al Sud

Instabile al Sud

Anticiclone delle Azzorre più efficace al Nord. Temporali di calore in sviluppo nel pomeriggio

Ultime news

Le news più lette