Meteo Italia in tempo reale del 13 marzo 2016

Ancora piogge al Sud e sul medio Adriatico. Sole altrove

Il 13 marzo 2016
ore 17:30
La nuova settimana inizierà ancora con instabilità al Sud e tempo più stabile al Centronord. Gli approfondimenti sull'evoluzione in corso e i dettagli previsionali in questo link.
ore 17:30
ore 15:30
Parentesi astronomica scrutando in profondità l'universo primordiale: questa pittoresca osservazione di Hubble Space Telescope di NASA/ESA rivela la presenza di migliaia di galassie colorate “che nuotano nel nero inchiostro spaziale”.
ore 15:30
ore 13:30
Sulla base dei fenomeni previsti è stata valutata dalla Protezione Civile per oggi l’allerta arancione per rischio idrogeologico localizzato su tutto il territorio della Basilicata e Calabria, mentre l'allerta è gialla sui settori meridionali delle Marche e della Campania, su Abruzzo, Molise, Puglia e Sicilia.
ore 13:30
ore 10:30
Il rischio valanghe previsto per oggi, andrà da grado 2 (moderato) a grado 3 (marcato) su gran parte delle Alpi. Le abbondanti nevicate delle scorse settimane unite a temperature che nelle regioni settentrionali si attestano su valori oltre le medie stagionali, hanno portato la neve a non consolidarsi. Ricordate di sciare solo nelle piste autorizzate; si sconsigliano fuoripista ed escursioni.
I fattori che aumento il pericolo valanghe sono: forte sovraccarico di neve fresca, temperature che possono incidere positivamente o negativamente sul consolidamento del manto nevoso (nell'ipotesi di aumento repentino della temperatura durante le ore centrali del giorno, il pericolo valanghe sale repentinamente) e l'azione del vento che è chiamato "il fabbricante di valanghe".
ore 10:30
ore 7:30
Dall'immagine che arriva in tempo reale dal satellite, si vede l'intenso vortice di bassa pressione che oggi porterà ancora maltempo al Sud e sul medio Adriatico.
ore 7:30
Situazione
Fino a tutto il prossimo fine settimana il settore meridionale del Mediterraneo resterà sede di una circolazione di bassa pressione che, nella sua lenta evoluzione verso est, coinvolgerà più direttamente e con maggiore insistenza le regioni del versante adriatico, il Sud e le Isole maggiori dove il tempo resterà molto instabile. Per contro le regioni settentrionali beneficeranno maggiormente della vicinanza di un'area di alta pressione i cui massimi si manterranno a nord delle Alpi. L’evoluzione per la prima parte della prossima settimana rimane ancora piuttosto incerta, ma in generale sempre improntata alla persistenza di un flusso umido e freddo orientale, capace di generale un tempo molto variabile, a tratti instabile, in un conteso climatico di stampo più invernale. 
Situazione
Oggi
La situazione non presenterà grandi variazioni, anche se il vortice ciclonico tenderà a indebolirsi spostandosi verso lo Ionio. Proseguiranno le correnti fresche da Nordest sulla Penisola. Nel dettaglio al Nord al mattino ci saranno deboli nevicate fino a 1000 metri sulle Alpi occidentali, nuvolosità variabile sulle zone pianeggianti con schiarite sul’Estremo Nordest e aree alpine centro-orientali. Al Centro poco nuvoloso sulla fascia tirrenica, più nubi sull’Adriatico con qualche precipitazione intermittente principalmente lungo l’Appennino, nevosa sopra i 1000-1200 metri e a tratti anche sulle coste dell’Abruzzo e del Molise. Al Sud e in Sicilia molto nuvoloso e precipitazioni sparse, meno probabili sulla costa della Campania, con rovesci anche intensi su Calabria e Sicilia. In Sardegna prevalenza di sole salvo addensamenti pomeridiani nelle zone interne e qualche rovescio nel sud dell’Isola. Temperature senza grandi variazioni, con un leggero calo al Nordovest e un lieve rialzo in Sicilia. Venti settentrionali in prevalenza di moderata intensità con mari mossi o molto mossi. 
Oggi
Meteo Italia in tempo reale del 13 marzo 2016
Cambia località