LE NEWS IN TEMPO REALE 24 ORE SU 24. VIDEO, CRONACA, TELEVISIONE, SPORT, MOTORI, VIAGGI

Meteo Italia. Domenica deciso peggioramento: forti piogge, nubifragi, vento e neve sulle Alpi

La prima perturbazione di novembre porterà finalmente la pioggia sull'Italia, provata da mesi di siccità. Saranno possibili però anche nubifragi: dalle 18 di oggi attiva l'allerta meteo gialla in Liguria. Arriverà anche la neve, abbondante in quota sulle Alpi

| Redatto da Meteo.it

In questo weekend con l'arrivo sull'Italia della prima intensa perturbazione autunnale, si interromperà la persistente anomalia responsabile della siccità record registrata nel mese di ottobre. Le prime piogge importanti sono previste già stanotte al Nord-Ovest, poi domani saranno coinvolti tutto il Nord, le regioni tirreniche e la Sardegna, con il rischio di forti rovesci e temporali e locali nubifragi. La Protezione Civile ha diramato, a partire dalle 18.00 di sabato, una allerta gialla per rischio idrogeologico localizzato sulla Liguria (Bacini Liguri Marittimi di Centro, Bacini Liguri Padani di Levante, Bacini Liguri Marittimi di Levante, Bacini Liguri Padani di Ponente). I modelli matematici mostrano per le regioni settentrionali notevoli accumuli di pioggia fino a 100 l/m2 e oltre sulle zone prealpine e pedemontane, con abbondanti nevicate in alta quota sulle Alpi. Il limite delle nevicate, inizialmente intorno ai 2000 metri, si abbasserà con il passare delle ore, fino a scendere sotto i 1000 metri domenica notte sulle Alpi in Valle d’Aosta e Piemonte.

La fase di maltempo associata a questa prima perturbazione del mese si protrarrà anche all'inizio della prossima settimana coinvolgendo anche il Sud nella giornata di lunedì: la perturbazione darà origine infatti ad un vortice di bassa pressione capace di portare fino a martedì tempo molto instabile e localmente perturbato da Nord a Sud oltre ad un generale e sensibile calo delle temperature e ad una intensa ventilazione ciclonica. Tutta la settimana si profila molto turbolenta e progressivamente più fredda, in particolare al Nord dove il clima sarà quasi invernale: possiamo infatti già confermare l’arrivo della perturbazione n.2 del mese tra mercoledì e giovedì, prima al Nord e poi al Centro-Sud.

Meteo Italia. Domenica deciso peggioramento: forti piogge, nubifragi, vento e neve sulle Alpi | NEWS METEO.IT

Previsioni meteo per sabato. Cielo nuvoloso o coperto al Nord e in Toscana ma senza piogge di rilievo fino a metà pomeriggio, in seguito giungeranno le prime piogge o pioviggini in Liguria e sulla Valle d’Aosta, in estensione a tutto il settore di Nord-Ovest nel corso della serata e in intensificazione nella notte, quando saranno anche possibili i primi temporali sulla Liguria. Nel resto dell’Italia tempo in prevalenza soleggiato, ma con della nuvolosità irregolare in transito al Centro e sulla Sardegna. Temperature massime in calo al Nord, in lieve rialzo al Centro-Sud. Venti di Scirocco in rinforzo attorno alla Sardegna, sul Tirreno occidentale e nel Canale di Sicilia.

Meteo Italia. Domenica deciso peggioramento: forti piogge, nubifragi, vento e neve sulle Alpi | NEWS METEO.IT

Previsioni meteo Italia per domenica. Maltempo al Nord, in Toscana, Umbria, Lazio e Sardegna, con piogge e temporali anche intensi su versante tirrenico e zone prealpine. Tra sera e notte i temporali raggiungono anche Campania, Calabria e Sicilia. In serata temporaneo esaurimento dei fenomeni nelle regioni di Nord-Ovest.
Neve in arrivo sulle Alpi intorno ai 2000 metri ma con quota in brusco calo, a partire dalla sera, nel settore valdostano e piemontese dove, nella notte, con la ripresa delle precipitazioni potrà nevicare anche sotto i 1.000 metri. Accumuli importanti (mediamente fino a 50 cm) in alta quota su Alpi lombarde e orientali.
Temperature in calo al Nord-Ovest e sulla Sardegna, in ulteriore lieve aumento sul medio-basso versante adriatico. Venti in prevalenza meridionali, intensi al Centro-Sud e sull’alto Adriatico. Raffiche fino a 70-80 km/h di Scirocco sull’Adriatico centro-settentrionale e di Maestrale dalla sera sui mari di Corsica e Sardegna. Mari molto mossi fino ad agitati sull’alto Adriatico e attorno a Corsica e Sardegna.

CRITICITÀ: RISCHIO DI PIOGGE ABBONDANTI
Domenica i fenomeni potranno risultare particolarmente intensi e abbondanti su Liguria, alto Piemonte, alta Lombardia e, nella seconda parte della giornata, sul Triveneto e nelle regioni centrali tirreniche, dove potranno anche assumere carattere temporalesco. In tutti questi settori si potranno avere accumuli di pioggia superiori a 50 litri per metro quadrato nell’arco delle 24 ore e picchi localmente oltre i 100 litri per metro quadrato a ridosso della fascia alpina e prealpina centro-orientale (tra Lombardia e Friuli) e nel settore della Liguria Centrale.
Da segnalare, inoltre, che nelle zone in cui sono attese le precipitazioni più intense le conseguenze potrebbero essere amplificate dallo stato del suolo che si presenta molto arido e quindi più impermeabile a causa della grave siccità.

Meteo Italia. Domenica deciso peggioramento: forti piogge, nubifragi, vento e neve sulle Alpi | NEWS METEO.IT

Ultime news

Le news più lette