Meteo Italia. Caldo estivo al Centro-Sud fino a inizio maggio

Tra domenica sera e lunedì nuova perturbazione al Nord e in Sardegna

| Redatto da Anna Maria Girelli Consolaro e Rino Cutuli

La tendenza meteo dei prossimi giorni

L’alta pressione resta ben salda sull’Italia, garantendo quasi ovunque tempo stabile e caldo fuori stagione. La tendenza nella seconda parte della settimana, tuttavia, è per un suo lieve cedimento con conseguente aumento della variabilità e dell’instabilità. Nelle prossime ore e nei prossimi giorni il nostro Paese verrà infatti lambito da alcuni, deboli sistemi nuvolosi. Uno di questi (la perturbazione n. 6 di aprile), tra giovedì e domenica, si muoverà lentamente dal Nord Africa alla Grecia ma con effetti abbastanza scarsi sul nostro Paese, in termini di fenomeni limitati più che altro alla Sardegna e a ridosso dei rilievi. Un aumento dell’instabilità è atteso anche al Nord, lambito da alcune perturbazioni atlantiche. La prima di queste perturbazioni (la n. 7 di aprile), in transito sull’Europa centrale, lambirà il Nord Italia tra giovedì e venerdì.

Leggi qui le previsioni aggiornate per i prossimi giorni.


Venerdì al Centro-Sud e nelle Isole tempo soltanto in parte soleggiato a causa del passaggio di alcuni banchi nuvolosi, alternati a schiarite, più ampie nella prima parte della giornata sulle regioni centrali. Nel pomeriggio possibilità di brevi rovesci o isolati temporali in Sardegna e nelle zone interne montuose della Sicilia. Al Nord tempo abbastanza soleggiato tra il nord dell’Emilia, la Romagna, il basso Veneto e la Venezia Giulia. Altrove nuvolosità variabile, più densa a ridosso dei rilievi e all’estremo Nord-Ovest, con alcune deboli precipitazioni intermittenti su Piemonte e nord della Lombardia, in esaurimento nel corso del pomeriggio. Temperature massime in diminuzione al Nord, più sensibile al Nord-Ovest, dove i valori torneranno più vicini alla media stagionale. Clima ancora estivo al Centro-Sud con punte prossime a 30 gradi nelle regioni meridionali. Venti moderati di Scirocco nel canale di Sicilia. Nel fine settimana assisteremo a un aumento dell’instabilità atmosferica nelle regioni settentrionali e lungo la dorsale appenninica centro-settentrionale: in queste zone aumenterà infatti il rischio di alcuni rovesci o brevi temporali soprattutto nelle ore più calde della giornata. Un peggioramento più organizzato, con precipitazioni più diffuse, dovrebbe sopraggiungere tra la fine di domenica e la giornata di lunedì, coinvolgendo più direttamente il Nord e la Sardegna. Si tratta tuttavia di una tendenza ancora molto incerta, che necessiterà di aggiornamenti. Le temperature si manterranno quasi ovunque al di sopra della norma, in modo più sensibile al Centro-Sud, dove questo anticipo d’estate proseguirà probabilmente fino a metà della prossima settimana.

La tendenza meteo dei prossimi giorni

Ultime news

Le news più lette