Meteo Italia. Caldo africano: in arrivo la prima ondata di calore dell'estate 2018

L'anticiclone Africano, ad inizio luglio, porterà la prima intensa ondata di caldo dell'estate con temperature intorno ai 35 gradi

| Redatto da Daniele Izzo

Ondata di caldo in arrivo: la tendenza dal 1 al 10 luglio

Nei prossimi giorni le condizioni meteo sull'Italia risulteranno più stabili e soleggiate ma soprattutto più calde. Le correnti fresche e a tratti instabili da nord di questi ultimi giorni lasceranno il posto a quelle decisamente più calde da sud in arrivo dal Nord Africa. Da venerdì, infatti, il graduale consolidamento dell’Anticiclone Nord Africano sarà all'origine di una fase estiva con temperature ben oltre la norma, soprattutto nelle regioni del Centro-Sud.

Tra il fine settimana e l’inizio della prossima, il promontorio anticiclonico nord africano coinvolgerà tutto il settore centro-occidentale del Mediterraneo e, naturalmente, anche l’Italia, dove ci attende la prima vera ondata di calore estiva con temperature diffusamente oltre i 30°C e in molte zone intorno ai 35°C, in netto contrasto con i valori spesso inferiori alla norma osservati in questi giorni. La risalita verso nord dell'Anticiclone Africano sarebbe la conseguenza della discesa verso sud di un area di bassa pressione, ricolma di aria fresca e instabile, verso le Canarie e il Portogallo.

Ondata di caldo in arrivo: la tendenza dal 1 al 10 luglio

Foto: iStock/Getty Images

Ondata di caldo africano: quanto durerà?

L’evoluzione successiva resta ancora incerta, e quindi necessita di conferme nei prossimi giorni, ma sembrerebbe che tra martedì 3 e mercoledì 4 il passaggio sull'Europa Centrale di una perturbazione atlantica possa indebolire l’alta pressione sul Nord Italia dove tornerebbe un po’ di instabilità e quindi il rischio di temporali anche in pianura, con conseguente attenuazione del caldo.
Nel frattempo al Centro-Sud le temperature rimarrebbero molto alte, con addirittura anche localmente oltre i 35 gradi nelle zone interne e di pianura di Sardegna e Sicilia.

Le tendenze modellistiche a lungo termine prospettano una attenuazione del caldo anche nelle regioni del Centro-Sud intorno a venerdì 6 luglio quando dal Nord Europa scivolerà lungo la penisola un nucleo di aria più fresca e instabile. Successivamente potrebbe tornare protagonista l’Anticiclone delle Azzorre.

IdA: < 70

Ultime news

Le news più lette