Meteo Italia. Al via una giornata di maltempo sul Paese

Tra domenica e l’inizio della prossima settimana arriverà il Buran, una massa di aria gelida proveniente dalla Siberia

| Redatto da Meteo.it

Oggi, a causa dell’insistente presenza di un vortice di bassa pressione, ancora piogge su gran parte del Centro-Sud e a inizio giornata anche nell'estremo Nord-Ovest, qui con nevicate sui rilievi a quote collinari seppur in lieve rialzo rispetto agli ultimi giorni. In questo contesto le temperature rimarranno nella norma o leggermente al di sotto delle medie stagionali, con un freddo normale per il periodo e quindi non particolarmente intenso. Questo scenario cambierà radicalmente tra domenica e l’inizio della prossima settimana per l'influsso del Buran, da alcuni definito anche Burian, una massa di aria gelida proveniente dalla lontana Siberia che interesserà più direttamente il Centro-Nord del Paese. Le temperature scenderanno anche di oltre 10 gradi al di sotto delle medie stagionali. Soltanto l’estremo Sud, più precisamente Sicilia e Calabria, dovrebbe rimanere più ai margini di questa eccezionale ondata di freddo.

Meteo Italia. Al via una giornata di maltempo sul Paese | NEWS METEO.IT

Previsioni meteo per sabato. Oggi schiarite anche ampie su Triveneto, Sicilia e Sardegna. Molte nubi altrove. Al mattino piogge sparse e nevicateoltre i 500-700 metri in Piemonte, Val d’Aosta e Appennino ligure occidentale; piogge e neve in Appennino oltre i 1200-1500 m su Marche meridionali, Abruzzo, Lazio, Molise, Campania, Basilicata, Puglia e nord-ovest della Sardegna.
Nel pomeriggio fenomeni in temporaneo esaurimento nell'estremo Nord-Ovest, non migliora invece nelle regioni del Centro-Sud. Nella notte comincerà ad affluire aria più fredda in Val Padana, con deboli nevicate via via a quote sempre più basse. Temperature massime in temporaneo lieve rialzo al Centro-Nord e Isole. Altra giornata ventosa in Liguria, alto Adriatico e Centro-Sud.

Meteo Italia. Al via una giornata di maltempo sul Paese | NEWS METEO.IT

Allerta della Protezione Civile

Per la giornata di oggi, sabato 24 febbraio, la Protezione Civile ha diramato l'allerta arancione di moderata criticità per rischio idraulico diffuso su alcuni settori di Abruzzo (Bacini Tordino Vomano, Bacino del Pescara), Emilia-Romagna (Pianura emiliana orientale e costa Ferrarese) e Marche (Marc-2, Marc-5, Marc-4, Marc-3, Marc-1, Marc-6).
L'allerta arancione di moderata criticità per rischio idrogeologico localizzato è stata emessa su: Basilicata (Basi-E1, Basi-E2), Calabria (Versante Tirrenico Settentrionale, Versante Jonico Meridionale, Versante Jonico Settentrionale, Versante Tirrenico Centro-settentrionale, Versante Jonico Centro-settentrionale, Versante Jonico Centro-meridionale, Versante Tirrenico Meridionale, Versante Tirrenico Centro-meridionale); Emilia-Romagna (Bacini romagnoli, Pianura e costa romagnola); Molise (Litoranea).

Diramata l'allerta gialla di ordinaria criticità su: Abruzzo (Bacino Basso del Sangro, Marsica, Bacino Alto del Sangro, Bacino dell'Aterno); Basilicata (Basi-A2, Basi-D, Basi-C, Basi-B, Basi-A1); Campania (Alto Volturno e Matese, Basso Cilento, Piana campana, Napoli, Isole e Area vesuviana, Piana Sele e Alto Cilento, Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini, Tusciano e Alto Sele, Tanagro, Alta Irpinia e Sannio); Emilia-Romagna (Bacini emiliani occidentali, Bacini emiliani orientali, Pianura e bassa collina emiliana occidentale, Bacini emiliani centrali); Lazio (Bacino del Liri, Bacini Costieri Nord, Bacini Costieri Sud, Appennino di Rieti, Roma, Bacino Medio Tevere, Aniene); Molise (Alto Volturno - Medio Sangro, Frentani - Sannio - Matese); Puglia (Basso Ofanto, Sub-Appennino Dauno, Bacini del Lato e del Lenne, Puglia Centrale Bradanica); Toscana (Isole, Etruria-Costa Sud, Ombrone Gr-Costa, Fiora e Albegna, Fiora e Albegna-Costa e Giglio); Umbria (Trasimeno - Nestore, Nera - Corno, Medio Tevere, Alto Tevere, Chiani - Paglia, Chiascio - Topino). Ancora attiva l'allerta gialla in Veneto (Alto Piave) relativa alla criticità idrogeologica limitata al comune di Perarolo di Cadore (BL), dove permane la situazione di criticità legata alla frana della Busa del Cristo.

Allerta della Protezione Civile

Previsioni meteo per domenica. Domani l’ingresso dell’aria gelida al Nordsarà accompagnato da nevicate deboli e intermittenti, che saranno meno probabili in Val d’Aosta, Alto Adige, Veneto orientale e Friuli Venezia Giulia. Nel resto d’Italia tendenza ad un rapido e generale peggioramento con già al mattino precipitazioni sparse su Nord Toscana, regioni centrali adriatiche, Isole maggiori, Calabria, basso Lazio. Sulle regioni centrali la quota neve, già bassa al mattino intorno ai 200-500 metri, si abbasserà ulteriormente nel corso della giornata fino a raggiungere le aree di pianura e le coste adriatiche.

Meteo Italia. Al via una giornata di maltempo sul Paese | NEWS METEO.IT

Il Buran

L'eccezionale ondata di gelo che ci aspetta per settimana prossima sarà causata dall'ingresso sull'Europa di un forte vento gelido di origine siberiana, il Buran. Ma come mai si chiama Buran e non Burian? Il termine Buran ha origine dalla parola russa буран e da quella turca burağan, "vento molto forte". La radice comune è bor- che significa "volgere, trascinare".

Ultime news

Le news più lette