Meteo. Buran sull'Italia da domenica: ondata di gelo di portata storica

In arrivo neve fin sulle coste e giornate di ghiaccio con temperature di oltre 10 gradi sotto la media

| Redatto da Meteo.it

Siamo ormai alle porte dell’annunciata ondata di freddo intenso che colpirà l’Italia tra domenica e la prima parte della prossima settimana per l'arrivo del Buran, da alcuni nominato anche Burian.
L’aria gelida proveniente dalla lontana Siberia interesserà più direttamente il Centro-Nord del Paese, ma farà sentire i suoi effetti anche al Sud. Le temperature si porteranno su valori anche di oltre 10 gradi al di sotto delle medie stagionali e il freddo sarà accentuato dalla presenza di forti venti (effetto wind chill). Da lunedì in molte aree del Centro-Nord anche durante il giorno il termometro non salirà sopra lo zero (giornate di ghiaccio).  Tra domenica e lunedì la neve cadrà a bassa quota al Centro-Nord, fino in pianura in molte regioni e fin sulle coste lungo il medio Adriatico

Meteo. Buran sull'Italia da domenica: ondata di gelo di portata storica | NEWS METEO.IT

Previsioni meteo per domenica. Domani al mattino deboli nevicate fino in pianura al Nord, tranne su coste liguri e Venezie. Neve anche su zone interne e adriatiche del Centro, fino a lambire le coste. Piogge e rovesci in Puglia, Calabria e Isole. Nella seconda parte della giornata le precipitazioni insisteranno su Piemonte, entroterra ligure, Emilia Romagna, Centro-Sud e Isole, anche intense sulle zone ioniche.
Dal pomeriggio inoltre l’afflusso dell’aria fredda produrrà un ulteriore abbassamento della quota delle nevicate al Centro, in serata anche al Sud. Non si esclude la possibilità di una breve nevicata notturna a Roma.
Giornata molto fredda e ventosa in tutta l’Italia, con un brusco calo termico soprattutto al Nord e nelle regioni adriatiche, più direttamente investite dai freddi venti nordorientali. Raffiche di Bora fino a oltre 100 km/h, mari da mossi ad agitati.

Meteo. Buran sull'Italia da domenica: ondata di gelo di portata storica | NEWS METEO.IT

Allerta della Protezione Civile

Per la giornata di domani, domenica 25 febbraio, la Protezione Civile ha diramato un'allerta arancione di moderata criticità su alcuni settori dell'Abruzzo (Bacino del Pescara, Bacini Tordino Vomano) e su tutta la regione Calabria (Versante Jonico Meridionale, Versante Tirrenico Centro-meridionale, Versante Tirrenico Meridionale, Versante Jonico Centro-meridionale, Versante Jonico Settentrionale, Versante Jonico Centro-settentrionale, Versante Tirrenico Centro-settentrionale, Versante Tirrenico Settentrionale).

È stata emessa inoltre l'allerta gialla di ordinaria criticità sui seguenti settori:
- Abruzzo (Bacino Alto del Sangro, Bacino dell'Aterno, Bacino Basso del Sangro, Marsica);
- Emilia-Romagna (Pianura emiliana orientale e costa Ferrarese, Bacini emiliani orientali, Bacini romagnoli, Pianura e costa romagnola);
- Lazio (Bacino del Liri, Bacini Costieri Nord, Bacini Costieri Sud, Roma, Aniene, Bacino Medio Tevere, Appennino di Rieti);
- Marche (Marc-4, Marc-5, Marc-2, Marc-3, Marc-6, Marc-1);
- Molise (Alto Volturno - Medio Sangro, Litoranea, Frentani - Sannio - Matese);
- Puglia (Gargano e Tremiti, Tavoliere - bassi bacini del Candelaro, Cervaro e Carapelle, Basso Fortore, Puglia Centrale Adriatica, Basso Ofanto, Salento);
- Sicilia (Nord-Orientale, versante ionico, Centro-Meridionale e isole Pelagie, Bacino del Fiume Simeto, Nord-Orientale, versante tirrenico e isole Eolie, Centro-Settentrionale, versante tirrenico).
Resta attiva l'allerta gialla di ordinaria criticità per rischio idrogeologico localizzato sul Veneto (Alto Piave) che, come afferma la Protezione Civile, è limitata al comune di Perarolo di Cadore (BL), dove permane la situazione di criticità legata alla frana della Busa del Cristo.

Allerta della Protezione Civile

Previsioni meteo per lunedì. Nevicate fin sulle coste nelle regioni del versante adriatico, dalla Romagna alla Puglia; neve fino a quote di pianura anche su basso Lazio, Campania e nord-est della Sardegna, a quote collinari nel resto del Sud. Parziali schiarite al Nord e in Toscana, verso sera anche in Umbria e Lazio. Ulteriore calo termico, con minime all'alba al Nord tra -5 °C e -9 °C in pianura e sotto zero anche al Centro. Massime non oltre lo zero in molte zone del Centro-Nord. Freddo accentuato da forti venti settentrionali.

Meteo. Buran sull'Italia da domenica: ondata di gelo di portata storica | NEWS METEO.IT

Ultime news

Le news più lette