LE NEWS IN TEMPO REALE 24 ORE SU 24. VIDEO, CRONACA, TELEVISIONE, SPORT, MOTORI, VIAGGI

Anche su Marte nevica (ma solo di notte)

Uno studio francese descrive il fenomeno che avviene sul pianeta rosso dopo il tramonto, generando brevi ma intense turbolenze atmosferiche

| Redatto da Meteo.it

Le basse temperature e l’atmosfera estremamente rarefatta durante le ore notturne provocano intense nevicate anche su Marte. È la scoperta alla quale sono giunti i ricercatori della Sorbona di Parigi, riportata in un articolo sulla rivista Nature Geoscience. Secondo gli esperti, proprio per tali condizioni atmosferiche dopo il tramonto, sul pianeta rosso si formano occasionalmente nubi di ghiaccio e cappe polari ad alte latitudini, soprattutto durante le stagioni corrispondenti all’autunno e alla primavera di ciascun emisfero.

Dopo il tramonto, sul pianeta rosso si formano occasionalmente nubi di ghiaccio e cappe polari

I ricercatori francesi hanno approfondito il tema del meteo marziano utilizzando un modello al computer in grado di calcolare l’evoluzione tridimensionale dello stato dell’atmosfera in due specifiche zone d’interesse, Tharsis Montes e Amazonis Planitia. In questo modo si è scoperto che il raffreddamento delle particelle delle nubi di ghiaccio d’acqua durante la gelida notte su Marte può creare condizioni instabili all’interno della nube, innescando così lo sviluppo di neve in caduta.

Le turbolente tempeste rilevate sono inoltre in grado di rimescolare in modo vigoroso l’atmosfera con una dinamica simile alle tempeste terrestri chiamate “microburst”, in cui forti correnti d’aria discendenti (il contrario di ciò che avviene nei tornado) provocano una rapida precipitazione di pioggia o neve. La scoperta giunta da Parigi, dunque, si rivela molto importante in quanto apre nuovi scenari riguardo al ciclo dell’acqua su Marte.

Ultime news

Le news più lette