Le nostre previsioni aggiornate

Il 8 febbraio 2016
Dopo 100 giorni di siccità tornano le grandi piogge
La settimana appena cominciata vedrà prevalere senza soluzione di continuità un flusso di correnti occidentali spesso perturbate. La perturbazione giunta domenica non rappresenta quindi un episodio isolato ma sarà seguita da altri sistemi nuvolosi provenienti dall’Atlantico in grado di determinare nuove precipitazioni, comunque importanti dopo la lunga fase siccitosa durata anche tre mesi in alcune aree del Nordovest e della Sardegna. Vi sarà quindi anche l’occasione per nuove nevicate per le nostre Alpi. In particolare- affermano i meteorologi del Centro Epson Meteo-  la perturbazione successiva di questa serie (la n° 3 del mese di febbraio) si affaccerà sull’Italia già martedì a iniziare dal pomeriggio al Nord per poi attraversare entro mercoledì anche il resto dell’Italia, associata anche a numerosi episodi di instabilità e a venti che mercoledì soffieranno forti, spesso burrascosi e con locali raffiche tempestose prossime ai 100 km/h.
Dopo 100 giorni di siccità tornano le grandi piogge
Previsioni martedì
Parziali schiarite, più diffuse al mattino, su medio e basso Adriatico, Ionio e Sicilia, prevalenza di nubi altrove con un nuovo peggioramento a iniziare da Nord e alta Toscana; precipitazioni in diffusione soprattutto dal pomeriggio e in intensificazione verso sera con fenomeni anche a carattere di rovescio e locali temporali; quota neve in progressivo calo sulle Alpi, fin sotto 1000 m dalla sera. Entro notte piogge o rovesci in estensione sul Tirreno fino alla Campania e su Marche e Sardegna. Temperature con poche variazioni. Venti da sud-sudovest anche forti con raffiche a 60-80 km/h a iniziare dai mari più a ovest.
Previsioni martedì
Allerta arancione della Protezione Civile
La Protezione Civile di Liguria e Toscana ha diramato una allerta arancione per rischio idrogeologico  valida dalle 15.00 di martedì 9 febbraio alle 08.00 di mercoledì.
Allerta arancione della Protezione Civile
Previsioni mercoledì
Al mattino schiarite al Nordovest e su ovest Emilia, ancora molte nubi altrove con piogge isolate nelle Isole, piogge o rovesci sparsi su estremo Nordest e settore peninsulare; possibili temporali in Campania e neve fino ai fondovalle nelle Alpi orientali e oltre i 1000-1400 m sull’Appennino centrale. Graduale miglioramento dal pomeriggio. In serata residue piogge solo tra Calabria e Sicilia, tendenza a schiarite su Centronord e resto del Sud.  A fine giornata miglioramento della situazione a eccezione della zona tra Sicilia  e Calabria dove insisteranno delle piogge. Attenzione ai venti che soffieranno tempestosi con raffiche fino a 100 km/h sulle zone occidentali e con mari agitati (onde alte anche  5/6 metri nelle zone di ponente). Massime in calo anche sensibile su est Alpi, Friuli, Romagna, Centro, basso Tirreno e Sardegna.
Previsioni mercoledì
Le nostre previsioni aggiornate
cambia località