LE NEWS IN TEMPO REALE 24 ORE SU 24. VIDEO, CRONACA, TELEVISIONE, SPORT, MOTORI, VIAGGI

Invasione di cimici in autunno, come intervenire

Torna il problema delle cimici: quando il clima diventa più fresco si aggregano in massa presso case ed altri edifici. Ecco cosa possiamo fare

| Redatto da Meteo.it

Con l'autunno è tornato il problema delle cimici. In città come Torino, Udine, Pordenone, Milano, Como, Varese, Modena, Bologna e Ferrara le segnalazioni sono tantissime specie con l'arrivo del primo freddo notturno. Oltre alle comuni cimici verdi, in Italia si stanno diffondendo sempre più anche le cimici asiatiche (halyomorpha halys), facilmente riconoscibili perché di colore marrone. Per la nostra agricoltura sono un vero e proprio problema: in Italia non hanno antagonisti naturali che ne ostacolano la diffusione e quindi riescono a riprodursi rapidamente.

La cimice asiatica è stata inserita nella lista di allerta della E.P.P.O. (European and Mediterranean Plant Protection Organization) per l’elevata pericolosità fitosanitaria dimostrata negli USA.
In Emilia Romagna la Regione ha approvato un bando con una dotazione di 10 milioni di euro a sostegno delle imprese agricole per finanziare l’acquisto e l’installazione da parte degli agricoltori di reti anti-insetto in ottica protezione degli impianti frutticoli.
Il Settore Fitosanitario della Regione Piemonte ha diramato una allerta riguardante la recente diffusione di questo insetto, arrivato in Italia nel 2012.

In autunno le cimici asiatiche, in cerca di riparo dal fresco delle ore notturne, si avvicinano a case ed edifici con l'obiettivo di trovare un riparo per sopravvivere all'inverno. Le cimici asiatiche possono creare non pochi disagi perchè, anche in decine di esemplari, possono entrare in casa, ricoprire muri interi, arrampicarsi sul bucato steso e rintanarsi negli interstizi delle finestre. Sebbene innocue per l'uomo secondo il Servizio fitosanitario della Regione Emilia-Romagna è bene cercare di eliminarle proprio nel periodo autunnale, ossia nel loro momento di massima vulnerabilità, perchè per l'agricoltura, nel periodo primaverile-estivo, si tratta di una vera minaccia.

Invasione di cimici in autunno, come intervenire | NEWS METEO.IT

Le cimici verdi sono molto diffuse in tutto il territorio nazionale. La cimice verde (Nezara viridula) provo­ca i danni maggiori soprattutto nelle coltivazioni ortive ed al pomodoro in particolare. Gli adulti (circa 15 mm di lunghezza) hanno la tipica forma a pentagono, di colore verde chiaro o verde-giallastro. La cimice depone le uova in ricoveri alla base delle piante, tra le foglie secche o nelle siepi.

La cimice asiatica (Halyomorpha halys), invece, oltre a causare danni su diverse piante coltivate, è molto fastidiosa anche per l’abitudine di entrare in massa nelle abitazioni per svernare nella stagione autunnale e per la tendenza a raggrupparsi (a differenza della cimice verde) in numeri di diverse decine di individui. Questa cimice è originaria di Giappone, Cina, penisola coreana e Taiwan. Si tratta di una grossa cimice, lunga più di un centimetro, simile per aspetto ad una specie locale, del tutto innocua, dal colore leggermente più grigio.

In autunno gli adulti si aggregano in massa per svernare presso case ed altri edifici
. In primavera, invece, si assiste agli spostamenti dai siti di svernamento verso le piante ospiti per alimentarsi.

Invasione di cimici in autunno, come intervenire | NEWS METEO.IT

Sebbene per l'uomo sia innocua, è necessario contrastare la sua diffusione, agendo nel momento di massima vulnerabilità. Per evitare che queste cimici entrino in casa basta qualche accorgimento suggerito dal Servizio fitosanitario della Regione Emilia-Romagna:

Cosa fare per impedire l'ingresso delle cimici nelle abitazioni:
- collocare zanzariere o reti anti-insetto alle finestre, attorno ai comignoli dei camini non in uso, sulle prese d'aria;
- sigillare crepe, fessure e tutti quegli accessi che consentono il passaggio delle cimici (tubazioni, canalizzazioni, feritoie, ecc.).

Cosa fare per eliminare gli ospiti indesiderati:
- utilizzare strumenti di pulizia per la casa a vapore per stanare gruppi di cimici annidate in cassonetti, infissi, tubature, ecc.
- utilizzare l'aspirapolvere per raccogliere le cimici che si trovano in posti più facilmente raggiungibili (soffitti, verande) o dopo averle stanate col vapore. E' possibile usare anche bottigliette di ghiaccio spray per fare cadere le cimici a terra.

Invasione di cimici in autunno, come intervenire | NEWS METEO.IT

Le cimici raccolte non vanno liberate all'esterno, ma vanno eliminate immediatamente (si consiglia di immergere il contenitore utilizzato per raccoglierle in una bacinella d'acqua saponata per alcuni minuti) per evitare che si annidino altrove e che la primavera successiva ritornino in campagna a danneggiare le coltivazioni.

E'sconsigliato invece l'uso domestico di insetticidi che risultano poco efficaci e possono diventare dannosi per le persone, mentre possono essere utilizzati per il trattamento esterno degli infissi, dei cassonetti o di altri punti critici (solo nel caso che si lasci l'abitazione per alcuni giorni) e di ambienti non abitativi in cui non vi siano prodotti alimentari.

Ultime news

Le news più lette