Slice 1 TGCOM24 - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
LE NEWS IN TEMPO REALE 24 ORE SU 24. VIDEO, CRONACA, TELEVISIONE, SPORT, MOTORI, VIAGGI

Il Pianeta Terra prima e dopo l'uomo

Il nostro Pianeta Blu plasmato negli anni dal clima e dall'uomo

| Redatto da Redazione

Come sta cambiando il nostro Pianeta? Nascono nuove isole vulcaniche, la costa viene erosa da tempeste ed uragani, laghi diventano deserti e migliaia di tonnellate di ghiaccio vanno perse negli oceani. Insieme all’estremizzazione del clima è la mano dell’uomo ad influire maggiormente. La nostra attività continua a plasmare il mondo: nascono nuove città, quelle esistenti si espandono a ritmi elevati sui terreni circostanti, i fiumi vengono deviati per permettere lo sviluppo, le coste vengono sfruttate e la geografia del nostro Pianeta viene mutata per sempre. Dalle fotografie pubblicate dell' Earth Observatory della Nasa risulta ancora più chiaramente questa trasformazione soprattutto se compariamo le immagini attuali con quelle scattate anni fa.

Ghiacciaio Columbia 1986 - 2014

Il Ghiacciaio Columbia, in Alaska, fotografato nel 1986 e nel 2014. Fino ai primi anni Ottanta il ghiacciaio si estendeva dai Monti Chugach nello Stretto di Prince William, ma oggi la realtà è ben diversa: il ghiacciaio si è ritirato di ben 20 chilometri.

Il Pianeta Terra prima e dopo l'uomo | NEWS METEO.IT

Dubai 2001 - 2015

La città di Dubai, la capitale degli Emirati Arabi Uniti, si affaccia sul Golfo Persico. Nel 2001 cominciarono i lavori per la costruzione di un arcipelago artificiale di fronte alle coste della città e, come documentano le foto scattate dai satelliti della NASA, in tre fu completata la Jumeirah Palm, la prima isola dell'arcipelago.

Dubai 2001 - 2015

Colorado River e Lago Powell 1999 - 2015

Il Colorado River parte dalle Rocky Mountains e scorre negli Stati Uniti sud-occidentali. Nel suo percorso il fiume attraversa un sistema elaborato di gestione del flusso che riduce il rischio di esondazioni e porti acqua addirittura fino in California. Dall'inizio del XXI secolo però, l'aggravarsi della siccità ha prosciugato le acque del Lago Powell, documentato qui nelle immagini. 

Colorado River e Lago Powell 1999 - 2015

Lago Aral 2000 - 2015

Nelle aride pianure tra Kazakhstan, Uzbekistan e Turkmenistan il Lago Aral, lago salato senza emissari, veniva alimentato dalla acque provenienti dalle nevi cadute sulle montagne. Dagli anni sessanta però l'Unione Sovietica decise di sfruttare l'acqua dei due immissari attraverso la costruzione di canali per uso agricolo, e da quel momento il Lago salato Aral iniziò ad evaporare.

Sierra Nevada 2006 - 2015

Il suo nome in spagnolo significa "catena montuosa nevosa", ma negli ultimi anni la Sierra Nevada ha visto ben poca neve. Fino al 2015, la preoccupante siccità della California e del Nevada ha fatto sì che le precipitazioni, incluse anche quelle nevose, siano state decisamente sotto tono: il problema, chiaramente visibile sulla Sierra Nevada, ricade anche sulle zone circostanti, che si ritrovano senza le abituali riserve d'acqua durante la stagione primaverile e quella estiva. 

Sierra Nevada 2006 - 2015

Iceberg in Antartide 2013

In Antartide un gigantesco iceberg si è distaccato tra il 9 e l'11 novembre 2013. L'iceberg ha separato dal ghiacciaio di Pine Island una superficie stimata di 35x20 chilometri. Un evento di questo tipo accade ogni cinque o sei anni.

Iceberg in Antartide 2013

Nassau, New Providence 1973 - 2006

A New Providence, isola più popolata dell'arcipelago delle Bahamas, gli abitanti sono aumentati esponenzialmente. In questa foto satellitare del 1844 gli abitanti erano 8mila, mentre oggi sono 220mila. Qui infatti vive il 70% circa della popolazione del Paese.

Nassau, New Providence 1973 - 2006

Hurghada 1980 - 2014

Fino a 20 anni fa in Hurghada vivevano solo 12mila persone. Negli ultimi anni, grazie alla crescente popolarità acquisita dalla località affacciata sul Mar Rosso, meta turistica sempre più frequentata, la popolazione locale è cresciuta fino a 250mila.

Hurghada 1980 - 2014

Phuket prima e dopo lo tsunami del 2004

Thailandia, una impressionante immagine mostra i danni del terribile tsunami che ha colpito Phuket nel 2004. Le foto scattate a distanza di pochi giorni mostrano come l'acqua ha spazzato via 25 chilometri di costa.

Phuket prima e dopo lo tsunami del 2004

Crediti delle fotografie: NASA

Leggi anche:

• Paesaggi alieni sulla Terra 
• Foto - Italia dall'Alto 
• Foto - Mondo dall'Alto 
• Luoghi meravigliosi a rischio 
• Speciale Clima: La situazione a livello globale  

• Il Pianeta Dimenticato: guarda il documentario realizzato dal Centro Epson Meteo 

• Tutte le news e gli approfondimenti meteo

Il Pianeta Terra prima e dopo l'uomo | NEWS METEO.IT

Ultime news

Le news più lette