LE NEWS IN TEMPO REALE 24 ORE SU 24. VIDEO, CRONACA, TELEVISIONE, SPORT, MOTORI, VIAGGI

Petrolio in mare in Grecia: è un disastro ambientale

Una petroliera con 2.500 tonnellate di greggio a bordo è affondata vicino a Salamina: la macchia di petrolio ha raggiunto i litorali, ora minaccia le spiagge di Atene

| Redatto da Meteo.it

La petroliera Agia Zoni II è naufragata in Grecia domenica 10 settembre, vicino all’isola greca di Salamina, causando la fuoriuscita di tonnellate di petrolio. La Guardia Costiera Greca ha annunciato che il relitto della nave è stato sigillato martedì per impedire ulteriori perdite di petrolio.
Non è ancora chiaro quante delle 2.500 tonnellate di greggio che si trovavano a bordo della petroliera siano fuoriuscite dopo il naufragio. L’enorme macchia nera ha già raggiunto i litorali e, mentre sono in corso i lavori per ripulire le zone già colpite, il petrolio avanza in mare: adesso minaccia anche le spiagge di Atene.

Disastro ambientale in Grecia: dopo il naufragio di una petroliera sono state riversate in mare tonnellate di petrolio
Disastro ambientale in Grecia: dopo il naufragio di una petroliera sono state riversate in mare tonnellate di petrolio
Il petrolio ha già raggiunto i litorali e le autorità greche sono al lavoro per ripulire le zone colpite, ma l'enorme macchia nera continua ad avanzare in mare.
Il petrolio ha già raggiunto i litorali e le autorità greche sono al lavoro per ripulire le zone colpite, ma l'enorme macchia nera continua ad avanzare in mare.

Ultime news

Le news più lette