LE NEWS IN TEMPO REALE 24 ORE SU 24. VIDEO, CRONACA, TELEVISIONE, SPORT, MOTORI, VIAGGI

Zanzare, ecco come scelgono le loro vittime

Sudore, peso e uso di alcool sono solo alcuni dei fattori che ci rendono più appetibili per il fastidioso insetto

| Redatto da Meteo.it

Le zanzare sono davvero capaci di scegliere le proprie vittime? Pare di sì. Lo rivelano recenti ricerche. Almeno il 20% degli individui maggiormente punti ha delle caratteristiche ben precise in comune. Ad esempio alcune sostanze presenti nel sudore come acido lattico, acido urico e ammoniaca, sono i principali fattori che avvicinano le zanzare femmine in cerca di sangue. Questo rende gli sportivi il loro "pasto" preferito.

Almeno il 20% degli individui più colpiti è accomunato da alcune caratteristiche ben precise

Un altro fattore determinante è l'anidride carbonica prodotta attraverso la traspirazione e la respirazione. Grazie a specifici recettori, le zanzare possono percepire la sostanza anche a 50 metri di distanza. Le persone in sovrappeso così come le donne in gravidanza hanno uno scambio di anidride carbonica e ossigeno nonché una sudorazione superiore: quindi sono soggetti a maggiore rischio puntura.

 

Uno studio del Journal of American Medicine ha dimostrato che le zanzare sono attratte dal particolare odore del corpo che viene modificato dall’alcol. Quindi anche bere una birra può metterci nel mirino degli insetti. Inoltre, le zanzare hanno anche una preferenza per il gruppo sanguigno 0: il nostro corpo emette un odore specifico in relazione a questo fattore. Anche il colore degli abiti può fare la differenza. Le zanzare prediligono il nero, il rosso, il grigio e il blu, mentre non amano il kaki, il verde e il giallo.

Ultime news

Le news più lette