LE NEWS IN TEMPO REALE 24 ORE SU 24. VIDEO, CRONACA, TELEVISIONE, SPORT, MOTORI, VIAGGI

Bollettino neve Italia: lunedì pericolo valanghe marcato sulla maggior parte delle Alpi

Il pericolo rimane piuttosto elevato: grado 3, marcato, sulla maggior parte del settore alpino

| Redatto da Meteo.it

Dopo le recenti nevicate abbondanti, nella giornata di lunedì 18 dicembre il pericolo valanghe resterà ancora di grado marcato (pari a 3 su una scala da 1 a 5) su gran parte dell'arco alpino.
I quantitativi di neve al suolo sono ancora in fase di consolidamento - specifica Aineva - e, gli accumuli causati dai venti forti potrebbero sovraccaricare il manto nevoso presente e destabilizzare masse di neve ingenti, causando dunque una aumento del pericolo di valanghe, sia spontanee sia provocate, con distacchi di lastroni da vento e valanghe di neve, in alcuni casi anche di grandi dimensioni.

Bollettino neve Italia: lunedì pericolo valanghe marcato sulla maggior parte delle Alpi | NEWS METEO.IT

Bollettino neve

La circolazione instabile che sta interessando l’Italia tra la notte prossima e lunedì mattina avrà ancora effetti residui in Molise e tra la Calabria meridionale e il nord della Sicilia con possibile neve oltre i 500 m sull’Appennino molisano e gli 800-900 m in Aspromonte, sui monti del Messinese e del Palermitano. Dal pomeriggio fenomeni in esaurimento.
Alle spalle di questo passaggio si instaurerà un flusso di correnti settentrionali che indirizzerà un nuovo veloce impulso verso l’Italia con interessamento marginale delle Alpi e del Nord-Ovest e successivo trasferimento verso la Sardegna. Nella notte prossima primi fiocchi di neve sulle zone di confine della Valle d’Aosta. Lunedì mattina deboli nevicate a bassa quota sulle creste di confine della Valtellina, dell’Ossola, delle Alpi occidentali piemontesi e in gran parte della Valle d’Aosta con i quantitativi più significativi, fino ai 10-20 cm sui monti valdostani. Nel pomeriggio residue nevicate intermittenti saranno ancora possibili in Val d’Aosta e nelle Alpi occidentali, qualche breve e debole nevicata fino a bassa quota anche tra le Langhe e l’Appennino ligure, oltre i 200-300 m sul suo versante meridionale. Tra sera e notte il peggioramento in Sardegna vedrà la possibilità anche di un po’ di neve sulle cime dei monti oltre gli 800 metri.

Bollettino neve

Previsione

25 Aprile con il sole

25 Aprile con il sole

Mercoledì stabile e caldo. Da giovedì alta pressione in indebolimento e atmosfera più instabile

Ultime news

Le news più lette