LE NEWS IN TEMPO REALE 24 ORE SU 24. VIDEO, CRONACA, TELEVISIONE, SPORT, MOTORI, VIAGGI

Bollettino neve e pericolo valanghe sulle Alpi

Il pericolo rimane piuttosto elevato: grado 3, marcato, sulla maggior parte del settore alpino

| Redatto da Meteo.it

Sulle Alpi dopo le abbondanti nevicate degli ultimi giorni il pericolo valanghe resta di grado marcato su gran parte dell'arco alpino. Gli accumuli di neve superano il metro sulle Alpi in Piemonte, Valle d'Aosta e Trentino-Alto Adige mentre raggiungono i 60-90 centimetri in Lombardia, sulle prealpi vicentine e bellunesi, carniche e giulie. Fino a 2 metri di neve sono presenti invece sulle Alpi del Friuli di confine. Fino a mezzo metro è caduto anche sui Monti Sibillini.

I quantitativi di neve al suolo sono ancora in fase di consolidamento - specifica Aineva - e, gli accumuli causati dai venti forti potrebbero sovraccaricare il manto nevoso presente e destabilizzare masse di neve ingenti, causando dunque una aumento del pericolo di valanghe, sia spontanee sia provocate, con distacchi di lastroni da vento e valanghe di neve, in alcuni casi anche di grandi dimensioni.

Bollettino neve e pericolo valanghe sulle Alpi | NEWS METEO.IT

Bollettino neve

Sull’Italia i venti tendono a disporsi da nord e a diventare più freddi. Sulle Alpi italiane prevarrà il sole (addensamenti con debole neve possibili solo sulla fascia settentrionale presso i confini). Sull’Appennino nevicherà debolmente sopra 5-600 metri, specialmente nelle prime ore di domenica e sul versante orientale dell’Appennino centrale, dall’Ascolano fino alla Maiella. Sui rilievi del Sud e sul nordest della Sicilia possibili spruzzate di neve a quote superiori a 800-1000 metri.

Bollettino neve

Ultime news

Le news più lette