LE NEWS IN TEMPO REALE 24 ORE SU 24. VIDEO, CRONACA, TELEVISIONE, SPORT, MOTORI, VIAGGI

Bollettino neve e pericolo valanghe sulle Alpi

Nei prossimi giorni il vento e le nuove deboli nevicate previste potrebbero far aumentare il rischio di distacco di valanghe

| Redatto da Meteo.it

Sulle Alpi dopo le abbondanti nevicate degli ultimi giorni il pericolo valanghe resta di grado moderato oggi, su gran parte dell'arco alpino. Gli accumuli di neve superano il metro sulle Alpi in Piemonte, Valle d'Aosta e Trentino-Alto Adige mentre raggiungono i 60-90 centimetri in Lombardia, sulle prealpi vicentine e bellunesi, carniche e giulie. Fino a 2 metri di neve sono presenti invece sulle Alpi del Friuli di confine. Fino a mezzo metro è caduto anche sui Monti Sibillini.

I quantitativi di neve al suolo sono ancora in fase di consolidamento - specifica Aineva - e, gli accumuli causati dai venti forti potrebbero sovraccaricare il manto nevoso presente e destabilizzare masse di neve ingenti, causando dunque una aumento del pericolo di valanghe, sia spontanee sia provocate, con distacchi di lastroni da vento e valanghe di neve, in alcuni casi anche di grandi dimensioni.

Venerdì sono previste nuove nevicate con accumuli mediamente inferiori a 15 centimetri, più intense sui settori della Valle d'Aosta di confine con la Francia: per questo motivo nelle località di Valgrisenche, La Thuile, Monte Bianco e Valle del Gran San Bernardo il pericolo valanghe potrebbe aumentare fino a grado 4-forte.

Bollettino neve e pericolo valanghe sulle Alpi | NEWS METEO.IT

Bollettino neve

Nella giornata di venerdì una perturbazione determinerà precipitazioni importanti soprattutto tra la Sardegna e le zone interne e tirreniche del Centro e della Campania. Questo maltempo sarà comunque collegato a un flusso sud-occidentale molto umido ma nel complesso mite che confinerà le nevicate in Appennino alle sole cime almeno oltre i 1800-2000 metri tra Ascolano, Reatino e Abruzzo dove potranno cadere anche 15-20 cm di neve fresca. A inizio giornata qualche residua nevicata più modesta ma a quote decisamente più basse, fino ai 700-800 m, potrà interessare le Alpi di confine della Valle d’Aosta, del Torinese e tra il nordest dell’Alto Adige, il Cadore e la Carnia.

Bollettino neve

Previsione

Giovedì soleggiato

Giovedì soleggiato

Temperature minime in picchiata. Aumenta la nuvolosità dalla sera a partire da ovest

Ultime news

Le news più lette