LE NEWS IN TEMPO REALE 24 ORE SU 24. VIDEO, CRONACA, TELEVISIONE, SPORT, MOTORI, VIAGGI

Attenzione al pericolo valanghe sulle Alpi

Rischio di grado 3 (marcato) su gran parte delle Alpi. Il pericolo è più elevato sul settore centro-orientale

| Redatto da Anna Maria Girelli Consolaro

In base ai dati forniti dal bollettino Aineva, nella giornata di oggi (venerdì) il pericolo valanghe sarà di grado marcato (pari a 3 su una scala da 1 a 5) su gran parte del settore alpino. Il rischio risulta più elevato sul settore centro-orientale. Per quanto riguarda le nevicate delle prossime ore, la coda della perturbazione in azione giovedì sull’Italia determinerà nella giornata di venerdì una residua instabilità sul basso Tirreno e, fino alla mattinata, anche sul medio Adriatico. Nevicate sono quindi attese fino a quote basse, fino ai 300-500 metri, nel settore tra il sud delle Marche e l’Abruzzo, in forma più marginale sul Molise e sulla sommità del Gargano; i cumulati andranno dai pochi centimetri a un massimo di 15-20 cm intorno ai Monti Sibillini. Più a sud un po’ di neve, ma con quantitativi inferiori, sono previsti tra l’area del Pollino, i monti della Calabria, specie la Sila, e quelli del Messinese. Sulle Alpi dopo una mattinata all’insegna del sole si affacceranno gradualmente nuove nuvole a iniziare dal settore occidentale. Tra sera e notte poi potrà nevicare fino a quote di fondovalle in Valle d’Aosta, sui rilievi del Torinese, in alta Ossola e nelle zone di confine tra la Valtellina e l’Alto Adige.

Attenzione al pericolo valanghe sulle Alpi | NEWS METEO.IT

Ultime news

Le news più lette